LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Piazze, vie e strade difese come beni culturali Il caso del San Paolo
Guido D'Angelo
IL DENARO del 14-11-2008 num. 213









ll decreto legislativo 22 gennaio 2004 n. 42, modificato dai d. lgs. 62 e 63 del 2008, ha inserito nell'elenco dei beni culturali le pubbliche piazze, vie e strade di interesse artistico o storico, la cui esecuzione risalga ad oltre cinquanta anni.
Pertanto, necessario individuare le piazze e le strade pubbliche d'interesse storico o artistico ed aventi pi di cinquanta anni . Ma, ad esempio, ci a Napoli non avvenuto e questo spiega le recenti vicende dei gazebo posti su alcune piazze o strade cittadine con tutti i permessi comunali, ma senza l'autorizzazione della Soprintendenza. Infatti, molti Comuni non tengono conto, che secondo la citata legge statale i beni immobili ad essi appartenenti e compresi nell'elenco dei beni culturali (come le dette strade e le piazze) sono sottoposti a vincolo direttamente dalla legge, a differenza di quanto avviene per i beni privati. L'esclusione da tale vincolo subordinata ad una verifica, da parte del Ministero, dell'esistenza o meno dell'interesse storico o artistico.
L'automatica definizione di bene culturale dei beni immobili di propriet degli enti pubblici territoriali la cui esecuzione risalga ad oltre cinquanta anni dovrebbe comportare nel prossimo anno l'estensione del vincolo anche allo stadio San Paolo.
Indubbiamente, in questo caso trattasi di un esempio di architettura contemporanea di notevole pregio. Purtroppo, le modifiche apportate al progetto originario ne hanno seriamente pregiudicato il valore artistico. Ci vale, in particolare, per la copertura delle gradinate, che ha stravolto il disegno del progettista.
E' auspicabile, quindi, che compiuti oramai i cinquanta anni non sia escluso lo stadio San Paolo dall'elenco dei beni culturali di propriet del Comune di Napoli. Conseguentemente, bisognerebbe far ricorso alle procedure previste dalla legge per l'esecuzione degli interventi necessari per assicurare la conservazione del valore artistico del bene e, quindi, nel caso specifico, dell'eliminazione della copertura dello stadio.
Certo "i tifosi" non vorrebbero stare sotto la pioggia, come, peraltro, in parte gi stanno nonostante la copertura.
In tal caso, non escluso che anche mediante qualificati concorsi di progettazione - si possa realizzare una nuova copertura, che non danneggi (e magari accresca) il valore estetico dello stadio.
Forse varrebbe la pena di fare una spesa per un'opera la cui immagine tramite la televisione diffusa in tutto in mondo (anche pi della spazzatura).







news

20-02-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2020

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

Archivio news