LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MENAGGIO In vendita la villa dove si rifiugi Massimo D'Azeglio
Maria Castelli
11/11/2008 LA PROVINCIA

Menaggio.

Il ministero dei beni culturali ha il diritto di prelazione
Parco, scuderia, acquedotto, dependences e museo

in vendita una dimora - museo del Risorgimento e del Romanticismo italiani e a qualcuno piace pensare che il luogo abbia ispirato l'autore di una frase immortalata in tutti i libri di scuola: Fatta l'Italia, ora bisogna fare gli italiani. L'autore Massimo d'Azeglio, il marchese liberale piemontese nato esattamente 210 anni fa a Torino e con casa di villeggiatura a Loveno, una casa ora proposta al mercato dei nuovi ricchi e potenti, interessati alle dimore storiche, vincolate dalle Belle Arti. Casa un termine molto riduttivo per un compendio da 1.300 metri quadrati coperti dove s'intrecciano storia e leggende. Ultimo proprietario, la nobile famiglia Colabi ? Limentani, secondo quanto s' appreso nel capoluogo del Centro Lario. Il resto scritto sui libri: Massimo D'Azeglio, capo del governo, cedette il suo posto alla presidenza del Consiglio dei ministri a Camillo Benso Conte di Cavour quando fu avversato dal Parlamento perch aveva firmato la pace con l'Austria. Fu uomo di lettere che ebbe tanto successo con Ettore Fieramosca e poco con opere come I lutti di Lombardia e se ci fossero stati i rotocalchi, sarebbe stato da copertina perch spos Giulia Manzoni, figlia di Alessandro, l'autore dei Promessi Sposi. Non ci sono prove che nella torre della dimora di Loveno, il marchese si rifugiasse a scrivere, a dipingere e a pensare, ma ci sono buone probabilit che il lago e il vento delle valli l'abbiano ispirato, mentre l'ambiente, tra parco piantumato con essenze rare e saloni preziosi, gli abbia consentito di incontrare gli intellettuali, gli artisti e il bel mondo dell'Ottocento, la stagione d'oro del Lario.
Una stagione che, secondo gli esperti, potrebbe tornare grazie ad intenditori, nonch nuovi esponenti del jet set internazionale, il jet set che ora profuma soprattutto di soldi e non ha timore a spenderli per acquisire patrimoni immobiliari provenienti dal passato e dai suoi fasti in cui lusso e cultura si intrecciavano. Villa D'Azeglio uno di questi: lo Stato ha facolt di intervenire, quando la trattativa avr dato forma all'offerta e ne avr stabilito la base economica, per esercitare il diritto di prelazione sull'immobile e sulle opere d'arte contenute. Per sessanta giorni, gli atti di compravendita non potranno essere perfezionati, in attesa del pronunciamento della Soprintendenza, ma sembra un'ipotesi molto remota. Sembra molto difficile che il ministero dei Beni Culturali trovi la cifra necessaria per acquistare un compendio risalente al 1.600, un mezzo castello, con villa padronale, rustici, dependences, acquedotto, scuderie, parco da 5.000 metri quadrati in cui spicca uno dei 192 alberi monumentali classificati in Lombardia, un cedro del Libano alto 30 metri e circonferenza da 6,3 metri. All'interno, mobili dell'epoca, materiali di pregio, opere dello stesso marchese che arriv a Menaggio all'interno della rete di rapporti intessuti con i personaggi del tempo. Stretto riserbo dell'Immobiliare Valle di Bergamo sui termini economici della vendita e sulle possibilit di frazionamento. evidente che il mercato potenzialmente interessato quello esclusivo, ma non detto che il destino sia solo quello abitativo. Magari una fondazione con scopi culturali e ricettivi potrebbe farci un pensierino.







news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news