LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

OSIMO - In vendita il palazzo delle ex Magistrali
GIACOMO QUATTRINI
Edizione del 11 novembre 2008, CORRIERE ADRIATICO



Limmobile di origine ottocentesca di propriet dellIstituto religioso Santa Zita Trattative in corso


Ledificio di largo Trieste costa due milioni, sar destinato ad appartamenti di pregio

Il palazzo delle ex magistrali di largo Trieste in vendita. Le trattative sono in corso ma non ancora in via di definizione, in quanto il valore dello stabile molto elevato (circa due milioni di euro) e la propriet non intende al momento abbassare le proprie richieste. Il palazzo di origine ottocentesca e ancora in buone condizioni di propriet dellIstituto Santa Zita che fa capo allordine delle Suore Oblate dello Spirito Santo che ha sede a Luca, dove fra laltro gestiscono anche una struttura sanitaria. Listituto Santa Zita ha demandato al geometra lucchese Paolo Peschiera tutto liter della vendita dellimmobile. Non posso dirle quante offerte abbiamo ricevuto e tanto meno da chi ci ha detto ieri pomeriggio un abbottonato Peschiera -, noi ci occupiamo soltanto della vendita, non so quale futuro riserveranno per il palazzo. Offerte giunte sa imprenditori osimani o da fuori? Le ripeto che abbiamo delle trattative in corso, ma non le posso dare ulteriori dettagli. In realt il vecchio palazzo che si trova ai piedi di San Marco, a due passi dai Tre Archi, non sembra avere particolari vincoli della Sovrintendenza, dunque per quanto concerne la sua destinazione duso le ipotesi sono molteplici, ma quelle pi plausibili suggeriscono usi destinati a residenze o strutture ricettive. Il palazzo delle magistrali presenta per una fisionomia interna complicata da rimettere a nuovo, dunque la soluzione pi facile sembra quella di realizzare al suo interno appartamenti di pregio. In totale sono disponibili 1800 metri quadri disposti su cinque piani, anche se quelli utili sono circa 1500 in quanto molto spazio viene occupato dai grandi muri portanti, dalla scalinata e dallultimo piano dove si trova un grande terrazzo dove in passato vi erano lavatoii e stenditoi. Si tratta di un immobile che ha contribuito a formare la storia contemporanea di Osimo, pur se artisticamente non paragonabile agli altri presenti dentro le mura romane. Sorge nella seconda met dellOttocento per volere di una borghese famiglia osimana, i Frizzini, che ne fanno la loro residenza quando ancora la citt era tutta racchiusa dentro le mura. Il palazzo venne poi venduto allordine delle Suore Oblate dello Spirito Santo nel 1950, il quale vi trasfer nel 1961 la scuola magistrale da loro gestita e che si trovava a Palazzo Gallo, nellomonima piazza. Le magistrali, che furono promosse dallallora Monsignor Igino Ciavattini e poi gestite dalle suore, rimasero nel palazzo di Largo Trieste fino al 2005, anno in cui lIstituto Santa Zita decise di far tornare le suore a Lucca e mettere dunque in vendita il grande immobile. Ed ora, in base al piano particolareggiato del centro storico, il palazzo potr essere ristrutturato senza passare sotto i vincoli della Sovrintendenza, ma solo confermando la facciata frontale che d sui giardinetti (la parte storicamente pi rilevante e preziosa) e adeguando invece i restanti prospetti (quelli di meno valore e pi approssimativi). Anche se in passato alcune trattative avviate da facoltosi imprenditori della zona tramontarono subito, lipotesi di una riconversione in appartamenti del palazzo resta tuttavia pi che attuabile e offrirebbe alla citt degli alloggi di assoluta qualit, con vista mozzafiato e costi al mq che si aggirerebbero sui 3.500 euro.





news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news