LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI - Le fotografie di Ciro Quaranta al castello svevo di Bari
ANTONELLA GAETA
LA REPUBBLICA, 11 NOVEMBRE 2008 - BARI

La mostra

Quando la fatica diventa arte una mostra dedicata al lavoro
Il titolo "Valorilavori", fotografa in bianconero le mani, i volti e i gesti del lavoro in Puglia. Sono gli scatti di Ciro Quaranta da ieri in mostra al castello svevo di Bari per iniziativa della Regione e dellInail. Una galleria delle fatiche umane che ha come obiettivo quello di far riflettere sulle condizioni del lavoro soprattutto i pi giovani. Lautore un ex operaio della Belleli di Taranto, finito in prepensionamento per esposizione allamianto.


Quel racconto della fatica in bianco e nero

Volti e gesti di operai nelle foto di Ciro Quaranta "Ispirato dalle mani di mio padre"
Al castello svevo gli scatti di un ex operaio della Belleli. Una mostra organizzata da Regione e Inail per far riflettere soprattutto i pi giovani


solo un caso che le mani imbrunite dalla terra e scolpite dagli elementi siano di suo padre contadino, nato (ancora un caso) il primo maggio. Mani di lavoratore fotografate dal figlio Ciro Quaranta che sono il manifesto di una mostra carica di significati e dal titolo-anagramma speculare: "Valorilavori". "Il lavoro raccontato attraverso le mani, i volti, i gesti" il sottotitolo riassuntivo di unesposizione in programma da oggi a gioved 20 novembre (ma si tratta per una proroga) al castello normanno-svevo di Bari, organizzata dalla direzione regionale dellInail, dallassessorato alle Politiche della salute della Regione con il supporto del ministero per i Beni culturali e della Soprintendenza. Ogni mattina le scolaresche arriveranno qui, vedranno il film breve Il rischio in celluloide che monta le sequenze tematiche pi belle da Mim metallurgico a Metropolis, ascolteranno di sicurezza sul lavoro e poi questo lavoro vedranno fotografato negli ottanta scatti di Ciro Quaranta.
Fotografo-operaio di Grottaglie, in forza per trentanni alla Belleli di Taranto come elettricista, fino a quando la fabbrica ha chiuso e lui ha usufruito del prepensionamento per esposizione allamianto. Il vissuto c tutto, la radice paterna forte quanto le tenaglie che suo padre doma tra le mani di pietra. Le foto, di conseguenza, sono straordinariamente ricche danima. Ne ho molte di pi, da sedici anni mi ci dedico ma non da artista, da artigiano piuttosto, discreto osservatore. Empatico con loggetto fotografato, Quaranta ha un occhio vigile, grandangolare e rigorosamente in bianco e nero. Le foto sono suddivise per elementi. Una bella partenza potrebbe essere la ceramica con un trionfo di mani che forgiano la terracotta, le danno forma e condividono del manufatto colore e miracolo. Le cave di Taranto sembrano un gioco di bimbo, un contenitore di gessetti per la lavagna, poi, si raggiunge lacqua con la mitilcoltura, corone di cozze nere che i pescatori portano al mercato o una folla di pescetti (la serialit una delle caratteristiche di queste foto insieme al gusto del particolare).
Il lavoro anche musica con i bandisti in trasferta o luce con gli addetti alle luminarie che sarrampicano come ragni in reticolati di lampadine. C il lavoro di fuoco con le acciaierie delle quali tristemente ricca Taranto e lingresso degli operai nella fabbrica sembra rappresentare un movimento contrario a quello festosamente immortalato nel primo film dei fratelli Lumiere. Non manca il lavoro della terra con teloni, serre e tralicci per luva che sembrano trincee tenute su dal ferro spinato. Lultimo capitolo lacciaio, con un reportage allAlenia, anche qui grandangoli ma di ventri cavi daereo. Ho una personale idea della sicurezza sul lavoro, aumenta in relazione alla passione che ciascuno ci mette e alla formazione che riceve. Se hai una buona cultura del lavoro che fai, i rischi diminuiscono. Alla Belleli, ad esempio, ogni mattina ci istruivano su quanto andavamo a fare ricorda Quaranta. La Regione dal canto suo, come ricorda lassessore alla Sanit, Alberto Tedesco intende cos costruire una cultura della prevenzione in grado di portare allo svolgimento di un lavoro con rischi calcolati e civilmente sicuro. Con la mostra, aggiunge il direttore regionale Inail Alfredo Violante abbiamo voluto offrire soprattutto ai pi giovani una visione del lavoro diversa da quella propinata loro da talpe, isole e veline. Il lavoro affermazione della professionalit, e la preparazione una maniera per tutelarlo. La mostra, aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 19 non si ferma qui ma a gennaio sar a Lecce, poi nelle altre province. Lambizione di renderla nazionale, cos come merita.





news

17-01-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 gennaio 2020

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

Archivio news