LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - LAmbiente "familiare" del ministro Prestigiacomo
GIULIANO FOSCHINI - EMANUELE LAURIA
SABATO, 08 NOVEMBRE 2008 LA REPUBBLICA - Palermo



Bufera sulle nomine di professionisti e commissari effettuate nei mesi scorsi. E in qualche caso il titolare del dicastero gi dovuto tornare sui suoi passi







Vantano, e non tutti, ampi curriculum. Ma anche parentele di peso, amicizie personali con il ministro e una spiccata simpatia per il Pdl. Sono siciliani, in gran parte. Siracusani. Sui professionisti chiamati a far parte della commissione per lautorizzazione integrata ambientale del ministero dellAmbiente, retto da Stefania Prestigiacomo, spirano da qualche giorno venti di bufera. Il ministero stato costretto a sospendere ieri Bonaventura Lamacchia, lingegnere posto a capo di un importante sotto-organismo della commissione, luomo che avrebbe dovuto decidere il futuro dellIlva di Taranto. Ad annunciarlo stata la stessa Prestigiacomo, che nemmeno due mesi fa lo aveva nominato. La decisione arriva dopo uninchiesta di "Repubblica" e de "LEspresso", che hanno raccontato i guai giudiziari dellex deputato calabrese dellUdeur che aveva in curriculum condanne per falso, ricettazione, evasione fiscale, bancarotta fraudolenta, tentata estorsione e turbativa dasta.
Ma non sono destinate a placarsi, dopo questa mossa della Prestigiacomo, le polemiche sulla composizione della commissione. Perch lo spoils-system attuato dallesponente forzista ha scatenato le ire del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, che dopo la sostituzione dei precedenti commissari (alcuni dei quali legati ai Verdi) aveva parlato di una decapitazione del sapere tecnico-scientifico. Chi cera prima, ha replicato il ministro, aveva svolto male il proprio lavoro. Di certo la Prestigiacomo, nel lanciare il turn-over, non ha mancato di nominare persone a lei vicine. Politicamente e soprattutto geograficamente.
Siciliano il presidente della commissione, Dario Ticali: ingegnere palermitano, 32 anni, si laureato sei anni fa. Attualmente ricercatore alluniversit Kore di Enna, lateneo caro al rettore Salvo And, ex ministro, e al senatore del Pd Vladimiro Crisafulli dove la scorsa settimana ? alla presenza del Guardasigilli Angelino Alfano - una delegazione di studenti di sinistra ha protestato per la continua passerella di politici chiamati a tenere le loro lectio magistralis. Tra le pubblicazioni di Ticali spiccano quelle sulla "potenzialit del ravaneto nella tecnica delle costruzioni stradali" e sulla "gestione dei rifiuti urbani in Sicilia".
Nella commissione non difficile rintracciare i nomi di professionisti esponenti di famiglie molto note nel Siracusano e non solo. C il commercialista Massimo Conigliaro, docente della scuola superiore delleconomia e delle finanze ma anche figlio della compagna dellex presidente della commissione antimafia Roberto Centaro. Ci sono, fra i giuristi, stretti congiunti di due magistrati: Valeria Polto figlia di Salvatore Polto, presidente della sezione penale del tribunale aretuseo. Elena Tamburini figlia di Giuseppe Tamburini, da settembre a capo del tribunale di Modica. C poi lingegnere Antonio Voza, figlio di colui che stato per anni unistituzione nella citt aretusea, ovvero lex soprintendente ai beni culturali Giuseppe Voza. E dellorganismo fa parte anche lavvocato ragusano Mariagrazia Gerratana, che ha uno studio legale a Pozzallo. Insomma, il futuro dei grandi insediamenti industriali italiani e in particolare dellIlva passa per la Sicilia e soprattutto per i siciliani.
La passione del ministro per la sua terra e per i suoi amici di partito si manifesta anche in altre scelte. Come ha denunciato in uninterrogazione parlamentare il deputato del Partito democratico, Roberto Della Seta, la Prestigiacomo ha nominato come presidente della Sogesid, ente ministeriale, Vincenzo Assenza. Si tratta di un avvocato concittadino del ministro, mastelliano di ferro, passato a Forza Italia qualche mese prima delle amministrative del 2008. Il suo nome circolato insistentemente per la poltrona di sindaco proprio a Siracusa. Alla fine non se n fatto pi nulla. Ma Assenza rimasto comunque nel cuore del ministro.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news