LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Italia, paese pieno di ricchezze che non sa come sfruttarle
Piero Formica e Arianna Trevisani
IL DENARO del 13-09-2008 num. 169









Dalle grandi citt ai pi piccoli villaggi non c' paese al mondo con pi alta densit di giacimenti culturali dell'Italia. Eppure non riusciamo ad estrarne ricchezza quanto si dovrebbe. La ricezione della letteratura italiana negli Stati Uniti uno tra i tanti casi che segnalano quanto largo sia il solco tra la potenzialit di quei giacimenti e il bilancio effettivo dal punto di vista commerciale. "Il numero di libri italiani pubblicati negli Stati Uniti dichiara il direttore della Casa Italiana Zerilli-Marim a New York, sede del programma degli studi italiani presso la New York University una cifra assolutamente ridicola. Se si fa una piccola ricognizione nelle grandi librerie, anche senza fare indagini statistiche ci si accorge che gli autori ricorrenti sono tre: Italo Calvino, Primo Levi e, a volte, Alessandro Baricco". Incentivi economici alle sponsorizzazioni aziendali ed alle donazioni familiari possono contribuire ad oleare gli ingranaggi della fantastica macchina culturale italiana.
Il premio Strega, il Viareggio, il Campiello e ad altri ne trarrebbero benefici per la loro internazionalizzazione, visto che le statistiche sui flussi commerciali dei libri (e, pi in generale, dei beni e servizi culturali) mostrano che l'Italia non sfrutta il vantaggio comparato che detiene nell'industria della cultura. Gli incentivi da soli, tuttavia, poco possono fare, se il paese resta ai margini del circuito internazionale di persone ed idee. Quel circuito lungo il quale crescono in tandem mobilit delle persone, movimento delle idee e interscambi culturali.
Certo, i libri sono beni che le statistiche rilevano, senza per questo poterne dedurre che essi riflettono in pieno le idee e la cultura del paese che li esporta. I trend culturali vanno oltre quei dati. Tra gli attori all'opera per tracciare le tendenze, l'universit un protagonista primario. Possiamo dire che l'internazionalizzazione della nostra cultura e il suo primato nell'economia globale della conoscenza dipendono anche dall'innovazione delle nostre strutture accademiche, essendo oggi la circolazione senza frontiere dei cervelli l'asse lungo il quale corrono, con le persone, beni e servizi culturali.
Un solo dato per tutti: cresciuto del 49 per cento tra il 1999 e il 2004 il numero degli studenti in mobilit di studio all'estero. Quanti pi libri italiani verrebbero tradotti e letti e quanti nostri film visti se tanti studenti del ricco Golfo Persico e delle due risorgenti potenze economiche e culturali, la cinese ed l'indiana, venissero a studiare nelle nostre universit? Ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi, partito un progetto di milioni di dollari per la traduzione di libri arabi e stranieri. Nella lista dei primi stranieri da tradurre troviamo il premio Nobel dell'economia Milton Friedman e il grande fisico Stephen Hawking. Sono assenti autori italiani. Perch dovrebbe essere diversamente, essendo studenti ed intellettuali degli Emirati attratti dal mondo anglosassone e trascurati da noi? Lo sfruttamento dei giacimenti culturali richiede sia imprese sia universit protagoniste dei processi di globalizzazione della cultura. Per avere maggior respiro internazionale, le plurisecolari Universit di Oxford e Cambridge hanno introdotto profonde innovazioni organizzative sfociate nella nomina a rettore di due stranieri, entrambi gi decani dell'Universit di Yale negli Stati Uniti. Ci che non pu fare la loro sorella maggiore, l'Universit di Bologna.
L'ennesima riprova che non si riesce a sostenere il business internazionale della nostra cultura con pochi imprenditori nell'industria che la commercializza e tanti burocrati a gestirne i giacimenti.







news

29-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 29 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news