LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vesuvio, abusi in zona rossa
Francesco Vastarella
Il Mattino

Scoperti e sequestrati dieci cantieri abusivi nell’area del parco del Vesuvio.

Quattro addirittura nella zona rossa, quella a più alto rischio di eruzioni vulcaniche, dove non è consentito mettere mano a nuovi edifici: a Terzigno stavano costruendo una palazzina di quattro piani, due ville invece a Boscotrecase e una a Trecase.

Il sequestro dimostra che la spirale perversa dell’abusivismo edilizio continua a produrre danni e devastazioni anche nelle aree sottoposte a particolari vincoli ambientali e per il rischio di eruzioni vulcaniche.
L’operazione era stata sollecitata dal procuratore di Nola, Alfredo Izzo, per tutta l’area vesuviana. Ma nei prossimi giorni dovrebbe essere estesa ad altre aree dove vengono segnalate le offensive dei pirati del cemento. Dieci le persone denunciate che si sono assunte la responsabilità dei manufatti fuorilegge, che ora sono sottoposti a particolare sorveglianza per evitare che le opere continuino.
Per individuare i cantieri nell’area del parco del Vesuvio, gli agenti del Corpo forestale hanno agito con l’ausilio di un elicottero. L’area è stata sorvolata e perlustrata dall’alto per diverse ore. Sei, invece, le squadre di forestali che contemporaneamente agivano a terra. Nel verde macchie di cemento o scheletri e ponteggi di legno pronti per accogliere le colate di calcestruzzo delle betoniere. E i controlli dei forestali hanno poi dimostrato che si trattava di manufatti senza alcuna forma di autorizzazione da parte dei comuni: i proprietari sperano in un condono con il recente decreto legge, anche se non ce ne sono le condizioni e soprattutto una volta sequestrato potrà essere dimostrato che l’opera non rienra nei tempi fissati.
«Gli abusi edilizi continuano a devastare i parchi e le aree protette della provincia - si legge in una nota di Fulvio Mamone Capria, assessore ai parchi della Provincia di Napoli.

Questo avviene anche e soprattutto a causa del disastroso condono edilizio promosso dal governo. Purtroppo la politica di tutela del territorio e di promozione delle aree protette portata avanti con decisione dall’amministrazione provinciale di Napoli - aggiunge - rischia di essere fortemente compromessa dall’aberrante condono edilizio, i cui effetti sono sotto gli occhi di tutti».
E pensare che i recenti progetti della Regione sulla zona a rischio vesuvio prevedono «meno case, più spazio ai progetti di valorizzazione della natura, della storia, della cultura. Mai più abusi edilizi selvaggi. Mai più saccheggi, speculazioni, sfregi al paesaggio». L’area comprende 18 Comuni, per un totale di 200 chilometri quadrati e 600mila abitanti. Abusi sono stati scoperti anche a San Giuseppe Vesuviano, in località alveo Palomba, dove gli agenti della forestale hanno sorpreso un furgone che scaricava materiale edile. Il furgone è stato sequestrato mentre l’autista ed il proprietario sono stati denunciati. A Marigliano scoperta una discarica di materiali di risulta in una vecchia cava di pozzolana.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news