LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLZANO. Ignorato il Papa. La rana in croce resta al museo
Il Giornale 29/8/2008

Le sorprese non finiscono mai con la rana-crocifssa esposta al Museion di Bolzano che resta al suo posto nonostante le critiche di Papa Ratzinger - ha ferito il sentimento religioso - a cui ieri hanno fatto eco, sulla stessa lunghezza d'onda, quelle del ministro per i Beni culturali Sandro Bondi.
Il consiglio della fondazione Museion ha deciso a maggioranza - 6 a 3, con due componenti che hanno votato via telefono - di non cambiare l'allestimento della mostra in corso e cos anche di lasciare dov' la rana del tedesco Martin Kippenberger, una sorta di autore maledetto che rappresentava se stesso come una brutta rana messa in croce e con nelle zampe un uovo ed un boccale di birra.
Tutto questo avviene mentre resta sullo sfondo una campagna elettorale tesissima, quella per le provinciali del 26 ottobre prossimo in cui la Sudtiroler Volkspartei rischia di perdere la maggioranza assoluta per la prir ma volta da 60 anni. E la Svp, con il governatore Luis Durnwalder, la Provincia, quella che ha voluto e che finanzia il Museion che ora le sta dando tanti problemi. Nel Consiglio della Fondazione sono cinque su nove i rappresentanti della Provincia. Sono gli stessi che avevano annunciato di voler chiedere una modifica dell'allestimento per contrastare le forti strumentalizzazioni politiche che hanno trovato vasta eco soprattutto sulla stampa di lingua tedesca locale: sono stati offesi i sentimenti religiosi dei buoni sudtirolesi. Il tutto - con gli interventi della diocesi e poi del Papa - ha creato una miscela polemica esplosiva senza precedenti nella storia altoatesina. Ebbene, ieri nel consiglio della fondazione Museion due dei cinque consiglieri che rappresentano la Provincia hanno cambiato idea ed hanno votato di non modificare l'allestimento. E, dunque, la rana resta al suo posto.
Tre mesi fa, all'apertura di Museion, la rana era quasi al posto d'onore, proprio sopra l'ingresso. Un paio di mesi dopo era stata coperta di giornali, una sorta di totem mediatico, a significare le polemiche scoppiate. Poi stata trasferita al terzo piano. Non bastato. Il colpo di grazia l'ha dato Franz Pahl, presidente del Consiglio regionale e uomo della destra Svp. Ha fatto prima uno sciopero della fame - in giovent lo faceva contro il monumento alla Vittoria di Bolzano ritenuto fascista - poi ha reso nota la lettera del Papa annunciando che se la rana non se ne andr lui l'1 settembre ritirer la propria candidatura alle prossime provinciali.





news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news