LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA. Sconti fiscali per pulire le facciate dei palazzi
Susanna Novelli
il tempo, 23-08-2008




Gasperini: riduzioni su Ici e Tari per i proprietari. A settembre patto per il decoro del centro
Sul tavolo un accordo con il ministro Bondi


Spesso rimane soltanto un piccolo cartello marrone a ricordare i lontani fasti dei palazzi del centro storico. Quando, gi dalla facciata, si capivano scala sociale e importanza della famiglia proprietaria. Sono passati i secoli eppure, a ricordare quelli che in altre citt sarebbero considerati beni storici protetti, non rimane che qualche soffitto a cassettone e uno stemma sul portone consumato dal tempo.
Una questione di decoro e di rispetto anche per il contesto in cui si trovano questi palazzi. Facciate sbiadite, intonaco mancante, segni evidenti di rattoppi messi su con gli anni e colori che poco si armonizzano con piazze e strade del centro storico. Via dei Bergamaschi, ad esempio, poche centinaia di metri che collegano piazza Colonna a piazza di Pietra e facciate dei palazzi che sembrano uscite da una fotografia di una borgata degli anni Settanta.
Ancora, proprio sulla piazza del Pantheon, dove forse distratti da uno dei monumenti pi famosi della Capitale si fa caso al contesto soltanto guardando le foto scattate: sopra alle insegne dei bar pi famosi di Roma, evidenti macchie di vernice, intonaco mancante e colori ormai sbiaditi. Gli esempi sono tanti, come Campo deFiori e ancora Trastevere, o Monti. Palazzi centenari che possono e devono ancora raccontare la storia di Roma e che invece sopravvivono senza cura.
Lidea che abbiamo quella di avviare un piano del colore - annuncia il delegato del sindaco al Centro storico, Dino Gasperini - un programma di arredo e decoro urbano per il centro storico che preveda, tra le altre cose, anche un piano di ripulitura delle facciate dei palazzi. Non possibile infatti aggiunge Gasperini - che i proprietari di questi immobili trascurino il fatto di vivere in un contesto cos importante e particolare che non si pu permettere certi scempi. Largomento verr inserito nel testo del patto per il decoro urbano del centro storico, che sar oggetto di discussione sul tavolo interistituzionale tra il Comune di Roma, il ministero dei Beni Culturali e la sovrintendenza, che si aprir a settembre. Un incontro importante in cui il sindaco Alemanno e il ministro Sandro Bondi concerteranno una politica comune per la tutela, la salvaguardia e la rinascita dei beni culturali e archeologici della Citt. E tra questi, quando si parla di centro storico, non possono non essere ricomprensi anche i palazzi che accompagnano la storia della Roma medievale e barocca.
Il progetto - annuncia Gasperini - quello di proporre ad esempio degli sgravi di natura fiscale ai proprietari degli appartamenti nei palazzi del centro storico affinch avviino un piano di ristrutturazione e di riqualificazione almeno delle parti esterne, ripristinando i colori originali dei loro palazzi. Si potrebbe cos pensare a sconti sullIci, se si tratta di societ o di seconde case, o sulla tariffa rifiuti se si tratta di prime case.
Incentivi importanti per lavori indispensabili a garantire quel decoro che la citt merita. Ci saranno dunque nuove regole e soprattutto un giro di vite per il rispetto di quelle esistenti, come ad esempio i criteri per le insegne commerciali o persino per i lampioni, spesso diversi da un civico allaltro e da una strada e laltra. Armonia e decoro, insomma, non solo per tutti quei monumenti che fanno di Roma la citt eterna, ma anche per lambiente circostante e per tutti quegli elementi che rendono unica una piazza o una via rispetto al resto del mondo.


Benvenuti nella giungla. Arbusti e sterpaglie alte un metro allinterno del Circo Massimo suggerivano unarea abbandonata
e poco curata. Notevole anche la quantit di rifiuti che vi veniva abbandonata
Meno degrado per i reperti. La rimozione di quintali di spazzatura e vegetazione spontanea allinterno della zona archeologica consente ai turisti di non sentirsi come in piena campagna.



news

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news