LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - "Inutile e dannoso", il Pincio sotto assedio
Lilli Garrone
Corriere della Sera (Roma) 21/08/2008

La decisione sulla realizzazione o meno del parcheggio del Pincio affidata a una memoria della prima giunta del 2 settembre. Ma dopo la relazione della sovrintendenza archeologica cresce lo scontro. Rapelli: Il problema rischia di essere la penale.
Non sar una decisione facile quella che Gianni Alemanno e la giunta dovranno prendere sul Pincio. Perch mentre il Campidoglio annuncia che nella prima riunione dopo la pausa estiva, il 2 settembre, verr presentata una memoria sul progetto del parcheggio, da una parte premono le ragioni dell`archeologia e dall`altra quelle economiche. Conciliabili, secondo alcuni; inconciliabili per altri.
Un parcheggio inutile che deturperebbe una delle zone pi belle di Roma tuona il capogruppo Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto. Dicendo s al parcheggio del Pincio Gianni Alemanno tradirebbe se stesso e i suoi elettori - ha detto ieri Vittorio Sgarbi - Non dia il via libera a una seconda Ara Pacis.
Un consiglio che arriva anche alla luce dei ritrovamenti archeologici resi noti dalla relazione della sovrintendenza ai
Beni archeologici, dove si sottolinea che le strutture rinvenute devono essere salvaguardate integralmente. Il danno di immagine - continua Vittorio Sgarbi - sarebbe molto maggiore dei risarcimenti dovuti alle imprese coinvolte nel progetto.
Le indiscrezioni sulla decisione del 2 settembre dicono
che il sindaco farebbe volentieri a meno di realizzarlo. Gianni
Alemanno ha, infatti, pi volte dichiarato che non avrebbe mai fatto la scelta della precedente amministrazione. Ma adesso la penale rischia di diventare un punto determinante - spiega il deputato del Pdl Fabio Rampelli - Perch si tratterebbe di dare io milioni di euro all`impresa. Secondo Fabio Rampelli bisogna anche capire bene chi la dovr pagare, ma il vero punto di svolta dell`attuale situazione - aggiunge - che le grandi opere pubbliche che riguardano Roma, patrimonio dell`umanit, diventano
finalmente argomento di dibattito e di contradditorio pubblico. Quando si vuole fare un`opera importante bisogna discuterne a lungo.
La discussione, in realt c` stata. E la ricorda Umberto Marroni
(Pd), oggi capogruppo dell`opposizione in aula Giulio Cesare,
presidente della commissione Lavori pubblici al momento della sua approvazione: Ci fu un lungo dibattito - spiega - con l`audizione delle sovrintendenze e dei comitati dei cittadini del centro storico. Si discusse a lungo anche sull`impatto architettonico e ambientale, con modifiche della sistemazione superficiale sul piazzale, oltre che dell`ingresso delle auto. Secondo il capogruppo del Pd in Campidoglio, inoltre, la gara (realizzata dall`Atac nel 2006) stata vinta da un`impresa seria e quindi non dovrebbero esserci problemi sulla qualit della realizzazione. Umberto Marroni ricorda anche che oltre alla penale per l`impresa non realizzare il parcheggio del Pincio significherebbe un mancato introito per le casse dell`Atac, e quindi del Campidoglio, di non meno di 30 milioni li euro. Totale: 40 milioni euro di perdita economica.
E se il sovriritendente archeologico di Roma Angelo Bottini
ha precisato che appena conclusa la prima fase di scavi, sovrapponendo l'area a quella del progetto, solo il 40 per cento occupato da preesistenze archeologiche, ma la fattibilit dipende dal progetto, i Radicali ricordano che non si pu ridurre la decisone del parcheggio del Pincio ad una mera questione tecnica afferma Mario Staderini, della direzione nazionale - di tutela
ambientale o ingegneristica. La decisione assunta dal sindaco
sar massimamente politica e dar il segno delle politiche sulla
mobilit che nei prossimi mesi verranno perseguite da questa amministrazione.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news