LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

RIPARBELLA. A Riparbella 17 torri eoliche - ma sale la protesta: Limpatto sar devastante
10 AGOSTO 2008, il Tirreno - Toscana





Se la Regione approver tutti i piani la Val di Cecina ospiter ben 40 impianti

Malconsiglio: il nome del futuro (futuribile) parco eolico, preso in prestito da quello del poggio che sovrasta il Doccino, sembra fatto apposta per le polemiche. Su Malconsiglio potrebbero essere installati 17 aerogeneratori alti 125 metri. Lo prevede il progetto presentato dallAp Consult di Ali Rahimian (gi presidente del parco eolico Monte Vitalba, Chianni), per conto della danese European wind energy srl. Progetto che, di colpo, le polemiche le ha scatenate. Italia Nostra ha gi detto la sua, parlando di ecobusiness, di agriturismi accerchiati dalle pale e di conflitti di interessi per un consigliere nazionale di Legambiente.
Ora insorgono anche alcuni riparbellini. Dicono di aver preso visione del progetto Malconsiglio presentato nella sala consiliare il 4 luglio scorso e in due altre precedenti riunioni in cui il livello di partecipazione stato scarso, con 20-30 persone intervenute su 1.300 residenti. Per questo chiedono al sindaco di promuovere ulteriori incontri con la societ proponente per favorire una pi puntuale informazione e la partecipazione democratica e consapevole dei cittadini alle scelte.
Impatto enorme. Un nuovo incontro, dunque. Perch, viste le carte, i cittadini parlano di megaprotetto con un enorme impatto visivo che danneggia le risorse ambientali e lidentit territoriale della nostra comunit e aggrava una situazione gi compromessa dalla pressione della Solvay: siamo di fronte a un impianto industriale di ben 17 pale, alte 125 mt (contro le 7 di 86 mt di Chianni) che si sviluppano su 2,5 km di crinale, dal Campo a Quaranta al Casone, per poi penetrare con le ultime 4 sul poggio retrostante della Lecceta. un progetto sovradimensionato in relazione alle necessit di questo comune, basti pensare che Chianni per uguagliarlo dovrebbe inserire altre 33 torri. Ci che colpisce non soltanto il numero e laltezza delle torri, ma anche la posizione e la vasta superficie a bosco coinvolta (almeno 8 ettari destinati a piazzola e viabilit di connessione saranno disboscati) mentre almeno 5000 mq saranno destinati a fondazioni. Sono le dimensioni di un impianto industriale realizzato in ambiente boschivo e contiguo a coltivazioni di pregio.
Ambiente sconvolto. La posizione - aggiungono - tra le pi infelici, le torri formano una corona sulla testa dei riparbellini, su un crinale di alto valore paesaggistico, con un effetto nettamente devastante del nostro ambiente. Sar sconvolto laspetto della collina. Il grosso impianto si vedr percorrendo tutta la Val di Cecina, la provinciale e ancor pi opprimente sar la vista per chi percorre la panoramica da e verso Castellina. Questo progetto sconvolge lintegrit ambientale e culturale del territorio e tradisce il modello di sviluppo che ha permesso la crescita dellagriturismo, del turismo verde, culturale e di qualit in unarea contrassegnata da siti archeologici, di antiche mulattiere, di siti di biodiversit.
Quaranta torri. Se i progetti finora presentati saranno approvati dalla Regione - prosegue la nota - il paesaggio della Val di Cecina sarebbe costellato nei prossimi anni da 40 torri (alle 7 di Chianni si dovranno aggiungere le 17 di Riparbella, le 10 di Laiatico e a seguire le 6 di Montecatini Val di Cecina) senza considerare che si sta parlando di altre 8 da posizionare a Montescudaio lungo il fiume Cecina di altezza ancora superiore (140 mt) e altre ancora sono previste a Pomarance (frazione di Serrazzano).



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news