LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - PRATO.Rimettiamo in ordine il centro storico
FRANCESCA GORI
GIOVED, 31 LUGLIO 2008 IL TIRRENO - Prato





Il diktat di Rosati: Arriveranno i turisti, Prato deve farsi apprezzare



La mostra del 2009 sar una grande occasione di promozione Ma sono tante le cose che vanno corrette




Valorizzare il centro storico? C da rimboccarsi le maniche. Ma bisogna farlo subito. Perch un anno passa velocemente e i dipinti di Tiziano, Van Dyck o del Veronese, insieme al vestito che fu di Pietro il Grande devono avere intorno a s una citt che abbia davvero una vocazione turistica. E categorico Roberto Rosati, assessore al Turismo della Provincia, che ieri mattina ha presentato la sua regola delle quattro A: apertura, accessibilit, accoglienza di qualit e amore per la citt.
La Prato chiusa per ferie, quella con i vicoli e i monumenti imbrattati di scritte, con le auto parcheggiate fin sotto alla scalinata del Castello dellImperatore e con i taxi piazzati di fronte al Duomo, va cancellata. Al suo posto, deve essere pensato e organizzato un centro storico che sia davvero attrazione per i turisti. Non possiamo pi rinviare questa decisione - dice Rosati - perch nel 2009 Prato ospiter un evento che richiamer moltissimi turisti, e il centro non potr presentarsi cos.
Che ci sar da lavorare, Rosati lo sa bene. Prima di tutto perch la mostra al Museo del Tessuto, dove saranno esposti i capolavori dellHermitage di San Pietroburgo, sar visitata da turisti e appassionati. E Prato non potr presentarsi cos in disordine com oggi - dice lassessore - con pensiline dellautobus che sembrano arrivare da un paese dove c stata la guerra, con auto e taxi parcheggiati ovunque e che impediscono ai turisti di fotografare i nostri monumenti, con un illuminazione pubblica poco funzionale e con arredi urbani diversi gli uni dagli altri.
E una guerra alla bruttura, quella condotta da Roberto Rosati. Che non fa sconti nemmeno a commercianti, ristoratori e agli stessi operatori museali della citt. Perch della quattro A, la prima indica proprio lapertura. Una citt chiusa per ferie non certo appetibile per i turisti - spiega - e dobbiamo evitare anche quelle domeniche desolate, o quei primi pomeriggi feriali quando i turisti sono costretti a passeggiare in una citt semideserta. Le chiese monumentali, i musei, ma anche gli esercizi commerciali e gli outlet dovranno organizzarsi per offrire ai turisti opportunit diverse per vivere la citt. Opportunit che dovranno essere ben segnalate. Perch se da una parte i musei e le chiese piuttosto che i ristoranti, i bar e gli outlet dovranno rimanere aperti, limperativo che siano anche facili da trovare. E oggi, per lassessore, cos non . La segnaletica museale va rivista - dice - perch impensabile che in una citt come Prato diventi difficile trovare il Duomo. Ma anche i cartelli stradali temporanei e le transenne, dovranno essere rimosse con maggior tempestivit.
Guerra al brutto e al caos che dovr essere accompagnata, secondo lassessore, da un impegno da parte di cittadini, operatori economici e anche vigili urbani. Che dovranno essere in grado di spiegare, ad esempio, la strada per arrivare alla casa di Francesco Datini, ma anche dire sommariamente chi era il mercante pratese, o saper spendere due parole sugli affreschi del Lippi. Organizzeremo una serie di incontri con gli operatori economici - dice Rosati - perch i primi ambasciatori del territorio sono proprio loro. Anche a loro quindi, spetter il compito di promuovere le bellezze della nostra citt.



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news