LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - La sicurezza al Forte "faceva acqua"
FRANCA SELVATICI
GIOVED, 31 LUGLIO 2008 LA REPUBBLICA - Firenze


Il sopralluogo della polizia dove morta Veronica


Il pm ha assistito allaccensione delle luci installate dalla Silfi



Il piano sicurezza del Forte del Belvedere faceva acqua, soprattutto alla luce di quanto era accaduto il 3 settembre 2006, quando Luca Raso, un turista romano di venti anni, precipit da uno dei bastioni. E la convinzione degli investigatori della squadra mobile che hanno ricostruito la tragica morte di Veronica Locatelli, caduta nel vuoto la notte fra il 15 e il 16 luglio mentre festeggiava al Forte il suo trentasettesimo compleanno. Una convinzione che rimasta tale al termine del sopralluogo compiuto marted notte al Forte dal pm Concetta Gintoli. Accompagnata dagli investigatori della squadra mobile e dagli esperti della polizia scientifica, la dottoressa Gintoli arrivata al Forte alle 20,30, quando cera ancora luce, e ha potuto assistere alla accensione automatica e graduale delle luci installate dalla Silfi via via che scendeva la notte. Lintero sopralluogo stato filmato e fotografato. Quando arrivato il buio, sono state eseguite numerose prove di luce, accendendo e spegnendo i fari che illuminano la fortezza, e in particolare il riflettore che doveva gettare luce sul bastione da cui precipitata Veronica. E stato riprodotto il percorso seguito dalla ragazza per ricongiungersi con i suoi amici proprio in un momento di particolare oscurit, dato che erano stati spenti i sei fari, non si sa per iniziativa di chi, forse per consentire la proiezione di diapositive.
E possibile che il buio abbia ingannato Veronica, che ha trovato il camminamento sbarrato da una transenna, ha intravisto delle fronde oltre il parapetto del bastione e ha creduto che si trattasse di un prato, mentre erano i rami degli alberi del sottostante giardino di Boboli. E salita sul parapetto, credendo di poter raggiungere gli amici attraverso il prato, e invece precipitata nel vuoto.
La sua tragica fine ha, secondo la polizia, un insieme di concause. Oltre alla oscurit, una certa carenza di vigilanti: pare che quella sera, con il Forte pieno di gente, non fossero sufficienti. E la messa in sicurezza dellantica fortezza non sembra essere stata attentamente perseguita in questi anni, sebbene la tragica morte di Luca Raso avrebbe dovuto suggerire un impegno pi stringente. Per sua stessa natura, il Forte stato progettato per ingannare chi non lo conosce, per presentare al nemico ogni sorta di tranello. La sua conversione in luogo di pace, di passeggiate, di mostre e di incontri conviviali avrebbe richiesto un sovrappi di precauzioni. Come quella, autorizzata gi nel 2005 dalla Soprintendenza, di installare una ringhiera per alzare i parapetti di venti centimetri, portandoli allaltezza di un metro. Ma nel punto in cui due settimane fa precipitata Veronica, non lontano da dove del 2006 era caduto nel vuoto Luca Raso, la ringhiera non cera.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news