LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PIEMONTE - "Ecco le nostre quattro competenze per un federalismo pi equilibrato"
MARTED, 29 LUGLIO 2008 LA REPUBBLICA Pagina IV - Torino



Dibattito a Palazzo Lascaris sulla proposta che Bresso presenter domani a Calderoli



La Regione Piemonte chieder al governo la competenza su Infrastrutture, Universit e Ricerca, valorizzazione dei Beni Paesaggistici e Culturali, Ambiente. Lo ha sottolineato la presidente Mercedes Bresso parlando in consiglio regionale in occasione del dibattito sul federalismo differenziato. Bresso ha illustrato in aula il testo del provvedimento della sua giunta con il quale si presenter domani dal ministro Roberto Calderoli a Roma.
Vogliamo contribuire a costruire un federalismo ordinato e cooperativo - ha dichiarato - che possa portare a competenze differenziate. Con questo documento chiediamo al governo potest legislativa su quattro materie. Si tratta di materie che la Regione pu dimostrare di saper governare bene, con efficienza e in totale autonomia. E una proposta concreta e fattibile: abbiamo deciso di non chiedere troppo, per non rischiare di ottenere poco su tutto. Il federalismo - ha spiegato - semplifica la legislazione e lamministrazione, rendendo la vita pi facile ai cittadini. Crediamo che con la sua attuazione potremo lavorare meglio e in modo pi efficiente.
Bresso ha parlato anche di federalismo fiscale, sottolineando come questo sia assolutamente necessario per governare un sistema regionale complesso come lItalia. E lunico mezzo - ha osservato - che porterebbe una fruttuosa competitivit fra le Regioni e pi risorse per tutti.
Il Piemonte deve osare di pi. Il federalismo uscito dalla VIII Commissione una buona base di partenza, ma troppo annacquato e timido: cos Luca Pedrale, esponente di Forza Italia sul federalismo differenziato. Pedrale ha risposto al documento illustrato dalla presidente della giunta, Mercedes Bresso, in base al quale la Regione chieder al governo quattro competenze: Beni paesaggistici e culturali, Infrastrutture, Universit e Ricerca scientifica, Ambiente.
Anche il capogruppo della Lega, Oreste Rossi, ha osservato che per andare alla trattativa con lo Stato, le competenze da richiedere per la nostra Regione devono essere di pi delle quattro previste dal testo unificato, in una logica di mediazione. An, che sul tema del federalismo ha visto il proprio documento licenziato con parere negativo dalla Commissione VIII, ha attaccato con Marco Botta, secondo cui il testo di Bresso presenterebbe dubbi di costituzionalit.
Sul fronte della maggioranza, il relatore del provvedimento Aldo Reschigna (Pd) ha affermato che non sul numero delle materie di cui si acquisisce competenza che si valuta il federalismo, ma sulla coerenza del disegno e sullimpatto che esso avr sulla vita regionale. Da questo punto di vista - ha detto - il federalismo differenziato disegnato dalla nostra proposta ha le carte in regola per dotare il Piemonte degli strumenti giusti per costruire il futuro. Alessandro Bizjak (Pd) ha aggiunto che quando si parla di riforme di natura istituzionale e di federalismo, importante raccogliere il consenso pi largo possibile. Di documento equilibrato hanno parlato sia Mariano Turigliatto (Insieme per Bresso), sia Andrea Buquicchio (Idv).
Gli esponenti della sinistra radicale, pur scettici in linea di principio, si sono detti comunque favorevoli ad accettare la sfida. Il capogruppo del Pdc, Luca Robotti, ha detto che lo far con lobiettivo di migliorare la situazione dei nostri cittadini, senza tendere allegoismo sociale, come sta accadendo in Veneto e Lombardia. Sergio Dalmasso (Prc) ha osservato che la proposta piemontese non corre dietro a degli egoismi.
(r. t.)



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news