LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali: Corte Conti, difficolt a cogliere obiettivi
ANSA 17/07/2002

Luci e ombre, secondo la Corte dei Conti, sull'attivita' e la gestione del Ministero per i beni e le attivita' culturali datata 2001. ''Difficolta' nel perseguimento degli obiettivi'', dicono i magistrati contabili, che hanno sottolineato l'esistenza di residui per un importo pari a 3.634 miliardi di vecchie lire. La Corte denuncia una ''limitata capacita' di spesa, in presenza di una massa spendibile che ha raggiunto quasi gli 8.700 miliardi'' di lire, che ''si e' tradotta in una lievitazione dei residui totali finali'', con ''un aumento di circa il 5% rispetto al 2000 (3.445 miliardi), anno nel quale si era verificata una diminuzione del 7% rispetto all'anno precedenti''. I magistrati contabili si soffermano sulla congruita' dei ''costi di esazione'' nei musei. ''Il dato a livello nazionale mostra che, su 29,5 milioni di visitatori di musei, monumenti, aree archeologiche e circuiti museali, 15,7 milioni, pari al 53,2%, sono paganti''. Quindi, un visitatore su due entra gratis. E la Corte rileva che le entrate derivano ''dalla vendita di biglietti di ingresso'', pari a 114 miliardi, ''corrispondenti al 59% del totale delle entrate''. Da via Baiamonti si sottolinea che l'istituzione delle soprintendenze regionali e la riorganizzazione del ministero, ai sensi del decreto legislativo 300/1999 e del d.p.r. 441/2000, ''che in futuro potranno produrre effetti positivi, in sede di prima attuazione hanno invece comportato conseguenze di segno negativo''. E ''la lenta attuazione della riforma, che nell'anno 2001 non ha di fatto consentito al ministero di operare in condizioni di normalita', ha inciso negativamente sul perseguimento degli obiettivi''. La Corte entra nel dettaglio, rilevando che ''la sostituzione dell'ufficio centrale B.A.A.A.S. con tre direzioni generali, concretamente avvenuta nel luglio, ha comportato che alcuni servizi hanno dovuto gestire contemporaneamente competenze attribuite a piu' centri di responsabilita' con carenza di mezzi e personale, assegnati definitivamente alle costituite strutture solo dal mese di settembre''. E ''a cio' si deve aggiungere l'impatto sul funzionamento dell'intera struttura prodotto dalla riorganizzazione dell'apparato periferico, che ha definito un nuovo assetto di rapporti fra amministrazione centrale e uffici periferici da una parte e fra organi periferici stessi dall'altra, sui quali ultimi grava peraltro la maggiore consistenza dei compiti operativi''. Per quanto riguarda i dipendenti ministeriali, ''la dotazione organica complessiva delle diverse strutture amministrative prima degli interventi normativi di riorganizzazione era costituita da 24.986 unita' ed e' rimasta sostanzialmente immutata''. Con la nuova organizzazione, ''il numero del personale non dirigente'' e' pari a 24.978 unita', ''e la copertura dei posti in organico risulta pari a 22.561 dipendenti con una vacanza di 2.417 unita' che riduce l'indice percentuale di copertura al 90,3%''. In tema di qualificazione del personale, infine, la Corte denuncia che ''i dipendenti dell'amministrazione in servizio negli istituti d'arte (musei, gallerie, monumenti, siti archeologici) - con una consistenza numerica vicina al 60% del complessivo personale - sono spesso privi di caratteristiche professionali specificamente indirizzate alle mansioni attribuite''. (ANSA). KRQ



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news