LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - URBANISTICA: Lallarme lanciato dal forzista Vizzini: "Si rischia un nuovo sacco edilizio"
DOMENICA, 20 LUGLIO 2008 LA REPUBBLICA Pagina II - Palermo




Il pressing del mondo delle coop per un affare da 216 milioni




Sono costruttori sostenuti dallAnce o dalla Lega delle cooperative. Oppure faccendieri che navigano a vista, pronti ad affidarsi al politico di turno che pu dare una spinta alle domande di concessioni edilizia ferme al Comune. Ma tra loro ci sono anche tante mele marce: come quel Francesco Pecora che secondo i magistrati un prestanome del boss Nino Rotolo e che con la sua "Edilizia Pecora" voleva realizzare 150 case in verde agricolo. il mondo delle cooperative edilizie che preme alle porte di Palazzo delle Aquile, con 3.833 richieste di costruzioni dappartamenti presentate dal 2001 al 2004.
Di queste ben 2.770 sono state finanziate dalla Regione attraverso una vecchia legge del 78 che consente di poter costruire, se il Comune non assegna aree edificabili, anche in verde agricolo. In sintesi oggi a Palermo le coop hanno in mano 216 milioni di euro pronti da spendere per avviare le costruzioni. Ma Palazzo delle Aquile non ha rilasciato alcuna autorizzazione, nonostante le pressioni che non sono da poco.
Perch nel mondo delle coop c Marco Di Benedetto, costruttore dellAnce, lassociazione di Confindustria che da tempo guarda caso chiede lapprovazione del Peep che darebbe via libera ai progetti. Sul fronte della Lega delle cooperative c invece Giacomo Gaglio, altro costruttore a capo di diverse coop "rosse" che hanno presentato domande per realizzare centinaia di alloggi di edilizia agevolata.
Nel mondo delle coop ci sono poi navigatori liberi, come Franco Randazzo della Santa Barbara e Francesco Leone, vicino a Forza Italia ma con entrature anche nellUdc, che insieme a Giovanni Calderoni e Nino La Torre referente di diverse coop: dalla Rosa Garden che vuole realizzare 80 alloggi a Borgo Molara in verde agricolo, alle Gardenia e Aleci, (progetti presentati in via Messina marine), per finire con la Torre e Adriana, che hanno presentato richieste di concessione edilizia per costruire altri 45 alloggi a Borgo Molara. Abbiamo i finanziamenti, i terreni sono di nostra propriet, ma lufficio Urbanistica da anni blocca qualsiasi iniziativa - dice Leone - La legge di consente di costruire in verde agricolo, ma per il Comune questo non basta. Proprio in questi giorni ci hanno bocciato un progetto per costruire a Borgo Molara, senza che lufficio ci abbia spiegato il perch del rigetto. Abbiamo le carte in regola e vogliamo lavorare, il Peep potrebbe essere una soluzione, ma fermo in consiglio comunale da 4 anni e non penso che sar operativo in tempi brevi.
Sulla pressione delle coop a Palazzo delle Aquile aveva lanciato lallarme il senatore Carlo Vizzini: Rischiamo una nuovo sacco edilizio se le cooperative costruiranno in verde agricolo, aveva detto il senatore, ascoltato poi dalla Procura. Sullo sfondo di quelle dichiarazioni cera proprio lelenco delle cooperative che avevano presentato domande prima del 2004: tra queste la "Edilizia Pecora", legata al boss Nino Rotolo. Lelenco rimasto allegato alle delibera Peep adesso in discussione in commissione Urbanistica.
a. fras.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news