LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE. FORTE BELVEDERE: Ma lilluminazione era adeguata?
MAURIZIO BOLOGNI
GIOVED, 17 LUGLIO 2008 LA REPUBBLICA Pagina II - Firenze





Nessun intervento strutturale sulla sicurezza: tutto delegato ad una coooperativa di vigilantes

Oltre il camminamento, di notte, gli alberi danno lidea di un prato



Il primo campanello dallarme nellestate 2003: il Forte era stato riaperto da poco al pubblico delle serate, un cane precipit e mor. Il 3 settembre 2006 la tragedia colp una famiglia romana: a cadere nel vuoto e a perdere la vita fu Luca Raso, 20 anni, che era Firenze con due amici. Oggi Veronica Locatelli, 37 anni, fiorentina, stessa incredibile e terribile fine. La questione sicurezza, gi posta con forza in passato, diventa adesso ineludibile questione di civilt.
Il problema sicurezza, al Forte, delicatissimo. La protezione delle persone incontra un limite nel fatto che la struttura di pregio storico e come tale non pu subire interventi strutturali che in qualche modo ne alterino il profilo. Niente reti di protezione e niente recinzione che siano fissate alle mura. E un limite che soffrono, e pagano in termini di diminuita sicurezza, altre strutture del genere. Le mura di Lucca, ad esempio, dalla quali sono frequentissime le cadute mortali.
A questo limite, per quanto riguarda il Forte, si finora ovviato con il piano di sicurezza. Se ne fa carico chi ha in gestione la struttura per le serate, nel 2006 era lassociazione del Teatro Puccini e adesso lassociazione di archeologia. La stesura del piano viene in realt affidata ad una societ specializzata, il gestore lo fa proprio e lo firma, il Comune lo approva e lo adotta. In pi, svolgendosi al Forte degli spettacoli, la struttura viene dichiara idonea dalla commissione prefettizia sui pubblici spettacoli. Ebbene, il piano di sicurezza del Forte prevedeva e prevede lapposizione allingresso di cartelli che ammoniscono sui pericoli dellarea, puntualmente segnalati su altri cartelli fissati ai muretti ai margini dei camminamenti: invitano a non sporgersi dai bastioni e a non sedersi sui parapetti. I cartelli apposti sui bastioni devono essere illuminati da specifici fari. Il piano sicurezza prevede poi la vigilanza nei pressi dei bastioni da parte di almeno sei addetti. E una illuminazione adeguata. Proprio questo il punto nevralgico.
Tra un bastione e laltro c il vuoto. Da quel vuoto sbuca per la vegetazione che sale dalle pareti e dal giardino di Boboli. In certi casi sono veri e propri alberi che di giorno sembrano galleggiare nel nulla. Questo, di notte, pu ingannare se lilluminazione non adeguata. Pu indurre a pensare che tra un muretto e laltro dei bastioni non ci sia un precipizio di dieci metri ma il prato e le piante. Pare sia ci che ha tradito sia Luca che Veronica, anche se la ricostruzione controversa. Per il magistrato che ha chiesto un rinvio a giudizio per la morte di Luca Raso, lilluminazione poteva essere insufficiente almeno quella sera. Per la difesa che ha fatto un sopralluogo e un consulenza di parte, la luce c ed abbastanza. Comunque sia il Comune, che nel marzo 2007 ha speso gli ultimi 18.000 euro in cartellonistica e chiusura delle buche, ha deciso che cos non si pu andare avanti. Per ora il Forte resta chiuso. Ha detto lassessore Giovanni Gozzini: Pensiamo ad una rete sospesa che chiuda il vuoto, che protegga eventuali cadute. Qualcosa di simile alla rete che tutela dalle cadute gli acrobati del circo.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news