LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il giorno di Croff, Bernab esce di scena
Michele Anselmi
il Giornale 15/1/2004

Oggi, se Dio vuole, la fumata bianca. Come anticipato domenica dal Giornale, il finanziere Davide Croff il nuovo presidente della Biennale, in sostituzione di Franco Bernab, ma il ministro confermer solo stamani la nomina. Cos promettono da via del Collegio Romano. Ieri il travagliato decreto legge che riforma la Biennale apparso sulla Gazzetta Ufficiale, sicch i giochi sono fatti: il vecchio Cda decade, il nuovo potr mettersi al lavoro nelle prossime ore, senza neanche dover attendere i tradizionali quindici giorni di vacatio. Resta da mettere a punto qualche dettaglio, specie sull'ondoso versante lagunare di Forza Italia, ma non ci sarebbero pi dubbi sulle scelte di Urbani. Appunto Croff, veneziano, 56 anni,
ex amministratore delegato della Bnl, presidente; Bruno Della Ragione, romano, 59 anni, avvocato in materia cinematografica (Virz, Benigni, Pieraccioni tra i suoi clienti), consigliere di nomina ministeriale al posto di Severino Salvemini. Fino a ieri pomeriggio, a dire il vero, Della Ragione non era stato consultato ufficialmente, ma sembra improbabile un suo diniego: il legale, stimato nell'ambiente e particolarmente ferrato sul fronte delle coproduzioni, ha collabora-to a un progetto di tax-shelter che sta a cuore al ministro. Quindi...
Quanto ai restanti consiglieri, ci vuol poco a tracciarne l'identikit. Uno sar il sindaco di Venezia, Paolo Costa, vicepresidente di diritto, gli altri due i presidenti della Regione e della Provincia, ovvero Luigi Busatto e Giancarlo Galan (sempre che non decidano di farsi rappresentare, come accaduto fino a pochi giorni fa, da Amerigo Restucci e Valerio Riva). Si spiegherebbe cos una frase cifrata di Urbani: Dicevano che volevo "occupare" la Biennale. Invece nel nuovo Consiglio entreranno quattro veneziani su cinque.
La giornata di ieri registra anche il formale passaggio di consegne, affidato a un comunicato ministeriale in cui si informa che il presidente uscente, Bernab, in seguito all'entrata in vigore del decreto di riordino della Biennale stessa, ha rinnovato a Urbani la preghiera di non essere confermato nell'incarico, visti gli impegni professionali recentemente assunti. In cambio, anche in considerazione di un vivo apprezzamento personale, Urbani ha offerto al manager la presidenza del comitato promotore che si occuper del futuro assetto del Maxxi, il Musco nazionale delle arti del XXI secolo. Lo scambio di cortesie, per certi versi dovuto, non cancella per la sostanza del dissidio: Bernab molla perch non c' accordo col ministro sulla riconferma di Moritz de Hadeln alla guida della Mostra del cinema. E tutto ci bench Urbani, intervistato dal Messaggero, abbia spiegato: Non sta a rne nominare il direttore della Mostra, bens al Cda della Biennale in piena autonomia. Apprezzo il lavora svolto da de Hadeln, ma il nuovo progetto ha bisogno di risorse umane fresche.
Un fronte scivoloso, il cinema, anzi una vera e propria gatta da pelare per Croff. Il quale, a occhio, trover nel consigliere Della Ragione una sorta di collaboratore privilegiato in vista della nomina pi delicata. Passati i tre mesi che gli restano, de Hadeln lascer probabilmente a Giancarlo Giannini il compito di pilotare il Festival. E le polemiche fioccheranno. Gi ieri, sul Manifesto, Gianfranco Capitta commentava cos l'ipotesi: Giannini un tipico attore medio di successo che agli occhi di Urbani ha il merito di avere debuttato a teatro con Zeffirelli nel ruolo di Romeo (ma nella stessa pagina il critico Roberto Silvestri, sul filo del paradosso, replicava: Non si pu negare a Giannini di essere un attore di fama mondiale, un nome forte dello spettacolo).



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news