LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SPONGANO (Lecce) -Da Bertolucci al giudice Colombo per fermare l' ecomostro del Salento
Vulpio Carlo
(27 giugno 2008) - Corriere della Sera



Un milanista come Diego Abatantuono e un interista come Gherardo Colombo che si ritrovano dalla stessa parte della barricata sono un fatto eccezziunale. Se poi a loro si uniscono Giuseppe Bertolucci e Cristina Comencini, Paola Pitagora e Lunetta Savino, Riccardino Scamarcio e Valeria Golino, allora vuol dire che il fatto serio. Perch tutta questa gente non si limitata a firmare il solito appello accorato a favore della bellezza del luogo in cui trascorre le vacanze - in Salento, tra il mare blu di Castro Marina e gli ulivi secolari di Spongano -, ma si trovato un avvocato, Marcello Petrelli, e un paio di alleati determinati, Italia Nostra e Giuristi democratici, assieme ai quali ha scritto alla Regione Puglia una lettera che potr interessare qualche magistrato attento. All' origine di questa rivolta dei vip, come l' ha definita il Corriere del Mezzogiorno, c' il progetto di un villaggio turistico che si vorrebbe realizzare su un' area di 23 mila metri quadrati. Otto corpi di fabbrica da tre appartamenti ciascuno, quattro da due appartamenti e tre da uno, pi i locali per la ricezione e gli spogliatoi per le attivit sportive. Il complesso, sulla carta, occuperebbe una superficie di 1.900 metri quadrati e un volume di 6.900 metri cubi. Perch sulla carta? Perch, come vedremo, con questa operazione il rischio, o la certezza, che l' indice di fabbricabilit faccia un salto quintuplo e passi da 0,4 metri quadri per metro cubo a 2. In altri termini, i 6.900 metri cubi diventerebbero 45.000. E questo in un' area in cui gli ulivi secolari (vincolati da una legge regionale che ne scoraggia l' espianto e il commercio) sopravvivono in pace fin dall' arrivo dei Greci e sono parte di un paesaggio delicato, in cui - scrivono i firmatari del documento - persino le pietre meritano vincoli paesaggistici certi. Il progetto, dell' impresa Mauro Vittorio Rizzelli, ha subito trovato d' accordo il sindaco di Spongano, Luigi Zacheo (Forza Italia). E poich un progetto che promette lavoro e sviluppo ha creato una certa aspettativa in paese, dove i 3800 abitanti, non avendo capito bene come stiano davvero le cose, si sono divisi in due fazioni: quelli che il business farebbe bene a tutti, mentre questi vip lo ostacolano soltanto per tutelare la loro quiete e quelli che la speculazione un business solo per pochi e sfregia il paesaggio, che invece di tutti. Il sindaco assicura che non c' alcuna intenzione speculativa. L' ufficio tecnico comunale ha respinto il progetto - dice Zacheo -, ma il villaggio che si vuol fare non un ecomostro. A sentir lui, in contrada Mattia, la pi bella di Spongano, si tratterebbe di costruire solo una quindicina di pagghiare, caratteristiche casette in pietra, senza utilizzare il cemento. Ma i dubbi restano e sono rafforzati da una strana corrispondenza tra impresa e Comune. L' impresa presenta il progetto e invoca la procedura semplificata prevista dalla legge per gli insediamenti produttivi e le attivit turistico-alberghiere. Ma il progetto non pu essere approvato perch occorre una variante e cos il Comune, che non ha nemmeno un piano regolatore, lo respinge. Tuttavia, nella medesima lettera in cui esprime parere sfavorevole, il Comune suggerisce all' impresa di chiedere la convocazione di una conferenza di servizi per superare la pronuncia negativa. Tempo due mesi e la conferenza di servizi viene convocata. Ma il giorno prima che si riunisca, il 19 giugno scorso, la conferenza viene annullata, perch gli avversari del villaggio inviano le carte all' assessorato all' Urbanistica della Regione Puglia, i cui funzionari su questo genere di cose appaiono sempre piuttosto distratti. solo a questo punto che si scopre il potenziale inganno (basato sul solito schema d' attacco con cui si centrano legalmente obiettivi speculativi): quel villaggio che si vorrebbe costruire su un terreno agricolo grazie a una variante un cavallo di Troia. Aprirebbe la strada, come quasi sempre accade, a una variante per l' intera area, dove costruire di tutto e di pi. Adesso lo sanno anche in Regione Puglia. Il fatto serio. Persino un derby Milan-Inter non vale tanto.




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news