LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Bondi lottizza il comitato dellUnit dItalia"
SIMONETTA FIORI
DOMENICA, 06 LUGLIO 2008 LA REPUBBLICA Pagina 4 - Interni



Gli storici Gentile, Margiotta Broglio e Graziosi contro la proposta del ministro di allargare lorganismo a studiosi di destra: "Non siamo ideologici"



ROMA - destino che le feste nazionali siano momento di conflitto tra gli italiani. Specie le celebrazioni per lUnit dItalia, fonte originaria di eterne divisioni. Accade nel 1911, quando lo Stato festeggi i primi cinquantanni, tra le proteste di cattolici, socialisti e repubblicani contro lItalia monarchica. E ancora nel 1961, festa del centenario: contro la benedizione del pontefice, che attribuiva lunificazione a un disegno della provvidenza, alte si levarono le voci degli italiani laici. Minacce di guerra risuonano anche oggi, pur dietro gli ovattati toni del ministro dei Beni culturali Sandro Bondi.
La sua lettera pubblicata ieri su Repubblica desta perplessit nel comitato incaricato per i festeggiamenti del centocinquantesimo anniversario. Un gruppo assai eterogeneo che, sotto la presidenza di Carlo Azeglio Ciampi, include il pianista Giovanni Allevi e il ballerino Roberto Bolle, gli scrittori Claudio Magris, Dacia Maraini e Roberto Saviano, giuristi eminenti quali Gustavo Zagrebelsky e Giovanni Conso. Eterogeneo nelle competenze, ma anche nella geografia politica e culturale, essendovi inclusi Pietrangelo Buttafuoco e Gianni Letta ed essendo al di sopra di partigianerie politiche i due unici storici presenti, lapprezzato risorgimentista Giuseppe Talamo e lautorevole studioso di diritto ecclesiastico Francesco Margiotta Broglio. Non dunque un pericoloso comitato di sinistrorsi, propinatori di luoghi comuni ideologici, ad arginare i quali il ministro ritiene necessario chiedere lautorevole contributo di Giano Accame (ex repubblichino) e Francesco Perfetti (direttore della rivista-fucina del neorevisionismo ed ex collaboratore dellOrdine nuovo), Ettore Albertoni ed Ernesto Galli della Loggia, Elena Aga Rossi e Piero Melograni. Il documento di Bondi esplicito: finora prevalsa una lettura ideologica del Risorgimento e della storia successiva, da oggi si cambia. In realt - lobiezione di alcuni - accade proprio il contrario: il ministro ha immesso nel comitato una componente ideologica che prima non cera, non perch annidasse unanima di sinistra estrema e dunque occorresse equilibrare, ma perch mancava lideologia tout court, essendo tutti studiosi senza etichetta.
Per Margiotta Broglio si tratta di un grande equivoco. Il nostro comitato non deve occuparsi di storia, ma deve monitorare le scelte politiche del governo. un comitato di garanti, che infatti include le personalit pi diverse. Non capisco perch Bondi si sia prodotto in questa rilettura della storia dItalia.
Molti dubbi vengono poi formulati da studiosi estranei al comitato sul metodo usato da Bondi. Pu la politica imporre una sua agenda agli storici? Mi sembra espressione di uno statalismo ingenuo e anacronistico, dice Andrea Graziosi, presidente della Sissco, la societ degli storici contemporaneisti. Un modello che consideravamo fortunatamente liquidato. Quella auspicata da Bondi una "storia pacificata", che mescola il diavolo e lacqua santa, Quintino Sella con Vincenzo Gioberti. Ma che vuol dire storia pacificata?, replica Emilio Gentile. La storia condivisa sarebbe possibile solo con una rimozione collettiva delle differenze fra i valori, i principi e gli ideali che hanno diviso gli italiani. Come dire: i combattenti per la libert e i combattenti contro la libert sono accomunati dal valore del combattimento, e questo basta a riconoscere la pari dignit dei loro ideali. Una storia cos scritta sacrificherebbe la verit storica sullaltare della memoria comune.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news