LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I capolavori contesi
Antonio Lecci
Resto del Carlino - Emilia Romagna 11/01/2004

REGGIO EMILIA — Gli elementi del mistero ci sono tutti: una ricca pensionata defunta, un patrimonio piuttosto ingente lasciato in eredit, una giovane badante moldava che afferma di possedere un documento che la rende unica erede. Ma non vi sono tracce n della badante dell'Est n dello scritto, sulle volont dell'anziana benestante. Intanto, per cautelarsi, alcuni degli eredi hanno chiesto all'autorit giudiziaria di bloccare tutti i beni: opere d'arte, fabbricati, mobili antichi, denaro depositato in banca...
Fra il capitale conteso figurano anche preziose opere di Antonio Ligabue, lasciate ai predecessori di Alice Mossina — morta la scorsa primavera a 88 anni — componente di una famiglia benestante che un tempo abitava nell'antico palazzo ducale di Guastalla, nella Bassa Reggiana, e dove il pittore matto era stato ospitato per alcuni mesi, nel dopoguerra, ricambiando con l'omaggio dei suoi quadri, ora diventati una fortuna economica per chi li possiede. Quel palazzo, divenuto da alcuni anni propriet comunale e in fase di profonda ristrutturazione, continua dunque a rivelare misteri e vicende segrete. Alice Messina, guastallese, da quarantenni ormai si era trasferita in un appartamento in centro a Parma: ex maestra elementare, aveva accettato l'assistenza di una giovane moldava di 23 anni, quando negli ultimi mesi di vita le sue condizioni di salute si erano fatte piuttosto precarie. E proprio questa giovane badante sarebbe in possesso di una scrittura privata con cui la pensionata le avrebbe destinato i suoi tanti averi. O, almeno, cos lei dichiara.
L'altol lo hanno lanciato alcuni parenti di Alice Mossina, piuttosto scettici su una decisione cos improvvisa e generosa nei confronti di una ragazza che, alla fin fine, aveva vissuto appena pochi mesi con l'ex maestra. E l'eredit stata bloccata, con tanto di curatore — un commercialista di Parma — nominato dal Tribunale per individuare i parenti entro il sesto grado e valutare il patrimonio lasciato dalla Messina.
Perfino un esperto di quadri come Augusto Agosta Tota, editore guastallese e presidente del Centro Studi Ligabue, stato coinvolto nella vicenda: Mi stato chiesto — spiega Agosta Tota — di valutare i quadri di Tony che fanno parte del patrimonio Messina. Credo che, pi o meno, le sei opere in questione possano valere circa un miliardo delle vecchie lire...,
Il blocco dei beni dell'eredit non stato deciso da tutti i parenti della pensionata defunta. Alcuni di loro — un libero professionista, una casalinga ed un artigiano — vivono a Guastalla: Non abbiamo chiesto noi — spiega uno di loro, chiedendo di poter restare anonimo — il blocco dei beni dell'eredit. Altri lo hanno fatto, non fidandosi della storia sul ricco lascito alla giovane badante. Stiamo aspettato di avere degli elementi chiari sulla vicenda. Ci risulta infatti che il documento sulla destinazione dell'eredit non sia ancora stato visto da nessuno. E la badante non pi rintracciabile dal giorno del funerale di Alice..., Intanto, appartamenti, mobili, soldi e le opere d'arte di Ligabue restano sotto sequestro: Non per solo una conseguenza—confida l'avvocato parmense che per tanti anni ha assistito Alice Mossina — della querelle sul presunto documento che sarebbe in mano alla badante moldava. E' una questione molto pi complessa, che serve a chiarire l'entit del patrimonio ed i suoi destinatari, Nei prossimi giorni, con risultati di perizie ed accertamenti alla mano, si potrebbe avere qualche elemento di chiarezza in pi. Sempre col sospetto che possano davvero sussistere le prove sul lascito alla giovane moldava.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news