LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AMBIENTE: RETE COMITATI, SONO 109 LE EMERGENZE IN TOSCANA
29 GIUGNO 2008, ANSA


(ANSA) - FIRENZE, 27 GIU - Sono 109 le emergenze in Toscana registrate nella "mappa degli scempi" che sar presentata domani a Firenze in un convegno promosso dalla Rete dei Comitati per la difesa del territorio, coordinata da Alberto Asor Rosa. Nella mappa, spiega una nota, sono indicati i luoghi dove si verificano o si stanno per verificare aggressioni al patrimonio paesistico e ambientale della regione con opere di vario genere, dalle villettopoli agli interventi nei centri storici, dall' energia ai grandi lavori. Le emergenze si estendono a tutte le province toscane con una maggiore concentrazione di casi nei territori di Firenze, Siena e Grosseto; i comuni coinvolti sono 64; due le aree che risultano totalmente indenni, il Casentino e la Garfagnana. La mappa (consultabile sul sito www.toscanainfelix.org) sar illustrata al convegno da Claudio Greppi dell'Universit di Siena, che l'ha realizzata con il contributo dei comitati aderenti alla Rete. Il convegno sar aperto da Asor Rosa sulle "ragioni del neoambientalismo" che caratterizza la Rete in opposizione al particolarismo egoistico di chi difende il proprio spazio secondo la logica del cosiddetto "nimby". (ANSA).
COM-GAR/DLM S0B S41 S04 INT QBXX


AMBIENTE: RETE COMITATI, SONO 109 LE EMERGENZE IN TOSCANA (2)
FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 27 GIU - I comitati toscani, come quelli nati ultimamente in varie regioni, prosegue la nota, sono infatti portatori non solo di denunce ma anche di proposte concrete e di un'idea del territorio come bene comune da salvaguardare e sottrarre alla speculazione. Oltre che alla Toscana, il convegno guarder al paese tutto intero con una relazione sul "caso Italia" dell'illustre urbanista Edoardo Salzano, fondatore del sito Eddyburg, punto di riferimento dell'informazione e del dibattito sulle politiche del territorio. Delle debolezze della normativa italiana sul paesaggio, di ci che rappresenta il Codice, dei problemi aperti oggi e dell'urgenza di una normativa valida a livello nazionale, parler Salvatore Settis, che alla redazione del Codice del paesaggio ha dato, come noto, un contributo decisivo. Seguir uno sguardo diretto su uno dei beni pi preziosi della Toscana e oggi pi a rischio, il paesaggio agrario di cui Mauro Agnoletti analizzer "lacerazioni e potenzialit". Con la relazione di Giorgio Pizziolo sul "caso Firenze" si affronter uno dei capitoli pi complessi della Vertenza Toscana, segnato com' da progetti di opere infrastrutturali di poderoso impatto ambientale con conseguenze radicali sulle condizioni di vita individuale e collettiva. Due relazioni sono dedicate all'energia: Massimo De Santi analizzer le scelte della Regione sul tema e le possibili alternative, mentre sulla controversa questione della geotermia sull'Amiata interverr Cinzia Mammolotti. Sulle emergenze di maggiore attualit si alterneranno relazioni e testimonianze: Valentino Podest sul corridoio tirrenico, Cosimo Mazzoni su Fiesole, Maurizio De Zordo sull'alta velocit, M. R. Mariani su Ampugnano, N. Cini sulla cementificazione della Maremma e Gianni Mori su quella della Valdichiana. Toccher a Ornella De Zordo tirare le conclusioni. Saranno rappresentati anche i Comitati di diverse regioni, dal Veneto all'Umbria, dalle Marche alla Lombardia. (ANSA).



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news