LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Imola. Piazza, il Pd e Verdi esultano
Massimo Mongardi
Il Domani di Bologna 28/6/2008

Spara a zero Mondini, capogruppo dell'Unione di centrodestra

Il centrosinistra soddisfatto per l'accordo raggiunto con il ministero

■ IMOLA. L'accordo raggiunto fra il Comune e il ministero dei Beni Culturali per concludere i lavori su piazza Matteotti senza dover rimettere il monumento ai Caduti, ha scatenato diverse reazioni. Positiva quella del Pd con il coordinatore Fabrizio Castellari, la capogruppo Elena Costa e il coordinatore dell'unione di Imola Davide Tronconi. Con l'incontro fra il sindaco Daniele Manca e il ministro Sadro Bondi si finalmente avviata la chiusura di una vicenda che da molti anni interessa piazza Matteot-ti - spiegano i tre dirigenti del Pd - Siamo convinti che questo incontro sia uno straordinario esempio di collaborazione proficua e leale fra istituzioni e forze politiche a vantaggio degli interessi generali dei cittadini e per il bene comune.
Infatti secondo Castellari, Costa e Tronconi lo stallo al quale piazza Matteotti era giunta rappresentava un ostacolo per la piena fruizione da parte dei cittadini e l'accordo raggiunto, che permetter la ripresa dei lavori di riqualificazione, un'ottima notizia per tutti gli imolesi. Riteniamo altres opportuno ricucire un dialogo coi comitati per la ricollocazione del monumento al fine di valorizzarlo per preservare la memoria dei Caduti perch il valore della memoria non mai stata messa in discussione dalle istituzioni di Imola e dalla nostra forza politica. Anche la capogruppo regionale dei Verdi Daniela Guerra contenta: Esprimo viva soddisfazione per quella che pare proprio essere la soluzione della vicenda dello spostamento del monumento e giudico molto positivamente l'azione del sindaco Manca. L'accordo raggiunto, infatti, non solo consente di portare a termine i lavori di piazza Matteotti, ma non pregiudica l'assetto di piazzale Bianconcini, che non pi sede "obbligatoria" del monumento. Abbiamo sempre ritenuto che tale collocazione non idonea e che il luogo pi idoneo per un monumento funerario il cimitero del Piratello.
Pure il presidente della Cna Claudio Resta apprezza molto la soluzione emersa dall'incontro di ieri fra il sindaco Daniele Manca e i rappresentanti del ministero dei Beni culturali per risolvere la questione di piazza Matteotti e riprendere cos i lavori per arrivare alla sua completa riqualificazione, in modo da renderla pienamente fruibile alla citt e nel contempo salvaguardare la memoria dei caduti.
Di tutt'altro avviso il candidato del Pdl alle elezioni amministrative del 13 e 14 aprile Francesco Grandi l'opposizione a Imola non esiste pi, si dissolta col sole d'estate. Si tratta di un episodio gravissimo in quanto il Pdl andato ad aiutare la giunta di centrosinistra nel momento di maggior difficolt. Non so cosa ci sia dietro questo "inciucio", ma sicuramente un precedente gravissimo perch significa che ormai Pd e Pdl vanno d'amore e d'accordo e non c' pi spazio per chi, come me, da tanti anni si battuto contro l'amministrazione comunale. Sulla stessa linea Tiziano Sangiorgi, tempo fa dirigente della Lega Nord a Imola: Quello sul monumento un vero disastro, un accordo sottobanco fra maggioranza e opposizione, una cosa grave e inaccettabile, ma i giochi restano ancora aperti. Il riferimento, evidentemente, al ricorso al Tar gi annunciato dai comitati pro monumento e parenti dei caduti che non hanno alcuna intenzione di sedersi al tavolo delle trattative.
Riccardo Mondini, capogruppo dell'Unione di centrodestra che ha sempre spalleggiato i comitati spara a zero: Apprendiamo che si sarebbe convenuto tra il sindaco Manca e il ministro Bondi entrambi parti in causa sulla vicenda dell'illegittimo spostamento del monumento di piazza Matteotti contro i comitati. Poi, senza averli preavvertiti hanno invitato i comitati entro il 10 luglio a un "concerto" per stabilire ove andr messo il monumento, nel frattempo si sono detti che si avvier il non breve e tormentato procedimento di revisione del vincolo precedente.
Come si fa a sapere che il ripristino nella piazza pi costoso di un'altra collocazione che non si sa dove sar? - si chiede polemico Mondini - Come si fa a costruire una piazza con un progetto che non tiene conto per niente dalle sentenze e quindi bisognosa di un'altra progettazione?.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news