LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Scavi: porte ancora chiuse, il sindacato si spacca
SUSY MALAFRONTE
26 giugno 2008, IL MATTINO



Pompei. Vertenza scavi: disattese le aspettative dei lavoratori. I sindacati, dopo una breve tregua, scendono nuovamente sul piede di guerra. Oggi e domani i cancelli dei siti archeologici di Pompei, Ercolano, Stabia, Oplonti e il museo di Boscoreale apriranno alle 10.30 per le assemblee indette da Cisl e Unsa. Nonostante la risposta tempestiva del soprintendente Pietro Giovanni Guzzo all'ultimatum lanciato dai sindacati con la convocazione di un tavolo di raffreddamento, Cisl e Unsa si dicono delusi. Dall'incontro con il soprintendente - precisa Antonio Pepe, coordinatore Cisl - abbiamo ricevuto solo informazioni, senza sottoscrivere alcun accordo che stabilisse date certe e potesse garantire ai lavoratori la liquidazione contestuale di tutti i pagamenti. Nessun accordo scaccia-crisi, dunque, per allontanare il fantasma degli scioperi che aleggia sulla citt sepolta. La nostra proposta - continua Pepe - di istituire un'unit di crisi che lavori solo per la procedura e messa in atto dei pagamenti in un'unica soluzione, e allo stesso tempo programmare un calendario di incontri per risolvere gli altri problemi. Pertanto abbiamo confermato le assemblee previste, affinch l'amministrazione paghi subito il personale che vanta un compenso di circa tremila e quattrocento euro per ciascun lavoratore. La Uil, invece, ha dato credito al soprintendente speciale di Napoli e Pompei. Bisogna isolare quanti vanno contro la fruizione dei beni culturali, ha detto Gianfranco Cerasoli, segretario nazionale Uil, all'indomani dell'incontro avvenuto tra Guzzo e i sindacati. La Uil, insieme a Cgil, Flp e Rdb, hanno, dunque deciso di rispettare i dieci giorni richiesti dal soprintendente per effettuare le verifiche necessarie a risolvere la vertenza. La nostra decisione - spiega Cerasoli - risponde alla necessit di riprendere il lavoro al sito archeologico, a differenza di quanti, per logiche personali e di sigla, hanno interesse a creare disagi ai visitatori costringendoli ad annullare la visita agli scavi o nella peggiore delle ipotesi a farli stazionare sotto un sole cocente in attesa della riapertura dei cancelli a met mattinata. Per questo la Uil ritiene che vanno isolati quanti a Pompei giocano al massacro sia a svantaggio dei visitatori che degli stessi lavoratori. La soprintendenza archeologica speciale di Napoli e Pompei, intanto, ha comunicato la costituzione del consiglio di amministrazione. Il segretario generale del ministero per i Beni e le attivit culturali, Giuseppe Proietti - si apprende in una nota - ha accolto favorevolmente la proposta della stessa soprintendenza di considerare efficace anche per il nuovo ufficio il consiglio d'amministrazione della cessata soprintendenza archeologica di Pompei.




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news