LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FANO - Anfiteatro romano danneggiato da ruspe e ladri
MASSIMO FOGHETTI
Edizione del 23 giugno 2008, CORRIERE ADRIATICO


Il cantiere del palazzo non rispett i reperti e furono rubate anfore. Il sito promossoora dallArcheoclub
I fanesi scoprono i resti sotto lex area della caserma Montevecchio. Cronistoria del difficile recupero



Anche il complesso ipogeo dellanfiteatro romano di Fano entrato nellitinerario delle visite guidate che la sezione locale dellArcheoclub organizza nella nostra citt. Larea, che si trova nel livello inferiore del palazzo che sorge al posto della caserma Montevecchio, sul corso cittadino, si associa cos ai resti ben pi monumentali che sono visibili al di sotto dellex convento di SantAgostino, comunemente conosciuti come scavi di Vitruvio.

Linaugurazione vera e propria del sito avvenuta sabato sera, con un incontro pubblico che si svolto nella suggestiva cornice del chiostro dellantico convento di Santa Teresa che, nel corso del XVII secolo fu stato costruito nellarea dellanfiteatro seguito dalle visite, a scaglioni, nei sotterranei (foto). Sono intervenuti: il sindaco Stefano Aguzzi, il dirigente di settore Claudio Giardini, il direttore archeologo responsabile delle indagini Gabriele Baldelli e il presidente dellArcheoclub fanese Piergiorgio Budassi. La nuova pertinenza archeologica, considerata di eccezionale importanza, arricchisce ancora di pi un pregevole patrimonio di testimonianza romane che attribuisce al centro storico di Fano e al territorio circostante una notevole forza di attrazione di tipo culturale e turistica. Emergenze come lArco di Augusto e le mura che sono state sempre in superficie, si sommano alla domus di piazza Venti Settembre, ai mosaici scoperti sotto il teatro della Fortuna, alledificio conservato in alzato per 5 metri sotto SantAgostino, alle fornaci di localit Caminate Marottina, alla domus di via dellAbbazia, al teatro romano di via De Amicis e ora a ci che resta delledificio che ospitava i ludi gladiatori. A dir la verit di questultimo non rimasto molto: solo parte del muro curvilineo esterno, un ingresso, un muro di sostruzione della cavea, parte del podio da dove iniziava larena e alcuni pozzi di drenaggio. Altro stato distrutto o ancora si nasconde nellemiciclo che si trova oltre Corso Matteotti. Gli scavi che hanno portato alla luce lanfiteatro sono stati definiti un intervento di dirty archeology da parte di Baldelli. Lavorare con un cantiere in attivit, infatti, non stato facile e limpresa non stata affatto tranquilla. Se gli archeologi avessero potuto lavorare nel migliore dei modi, molto di pi si sarebbe salvato e soprattutto nuove informazioni si sarebbero ottenute dallo studio della stratigrafia. Il problema che nel 1996, dopo un periodo di ferie, il cantiere allestito in zona ha ripreso i lavori alla chetichella senza il controllo della soprintendenza, scavando il terreno con i mezzi meccanici. Ne seguita una denuncia ai carabinieri per grave danneggiamento di reperti archeologici, ma ormai il danno era stato fatto. Per un anno e mezzo il cantiere stato posto sotto sequestro, finch grazie a un accordo raggiunto tra la ditta e la Soprintendenza, gli scavi di ci che restava poterono essere ripresi, contestualmente alla attivit edilizia. In seguito altro oltraggio allantico edificio: il furto di alcune anfore pertinenti al pozzo di drenaggio. Dora in avanti sta ai fanesi, proteggere questa memoria della loro citt che lArcheoclub intende valorizzare con le sue visite guidate.




news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news