LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli avr un nuovo inceneritore scelta larea, sorger ad Agnano
DARIO DEL PORTO - CRISTINA ZAGARIA
MARTED, 24 GIUGNO 2008 la repubblica Pagina 11 - Cronaca





Iervolino: "Nessun pericolo, a Vienna lhanno fatto in mezzo alle case"



Bertolaso applaude alla decisione del sindaco: "Subito il via al progetto"




NAPOLI - I rifiuti di Napoli bruceranno nella bocca degli antichi vulcani della citt. Il termovalorizzatore sorger ad Agnano, su cinque ettari di terreni, nella periferia occidentale, alle porte dei campi Flegrei, la zona dei vulcani. Un destino nel nome, appunto. stata una scelta dettata dalla buona regola di avere una equa distribuzione dei servizi sul territorio, spiega il sindaco, Rosa Russo Iervolino, che annuncia il sito nellultimo giorno utile previsto dal decreto legge sui rifiuti. Napoli Nord ha la discarica di Chiaiano - dice il sindaco - Napoli Est ha avuto la centrale di Vigliena e Napoli Ovest avr questo altro servizio. La Iervolino pi volte ripete: Non sar una macchina mortifera. Quando si realizzer? Il prima possibile spero - dice il sindaco - prima si fa il termovalorizzatore a Napoli e prima ci libereremo dalla schiavit degli impianti delle altre province.
La gara e la realizzazione, per, spetteranno al sottosegretario Guido Bertolaso, che annuncia: Daremo immediatamente corso a tutte le attivit tecniche e di studio necessarie alla valutazione dellidoneit dellarea, nel rispetto della totale garanzia e tutela della sicurezza ambientale e della cittadinanza. I tecnici parlano di almeno tre anni di lavori. Esattamente si tratta di due aree confinanti (sulla zona pi grande si realizzer il termovalorizzatore vero e proprio e la zona pi piccola sar desinata alle aree di servizio), divise solo da via Scarfoglio, l dove un tempo sorgeva lex spaccio della base Usa. Si tratta - spiega il sindaco - di una prova di responsabilit, di fornire di unulteriore attrezzatura unarea destinata a crescere.
Agnano stata scelta perch ha una bassa densit abitativa, perch facilmente accessibile (la tangenziale vicinissima) e perch non sono necessari interventi di bonifica. Non della stessa opinione, il presidente della X Municipalit, Giuseppe Balzamo, del Pd, che annuncia battaglia. Larea che stata individuata non lontana da Bagnoli, vicina alle Terme e a viale Giochi del Mediterraneo - dice Balzamo - dove sar ospitato il Forum delle Culture del 2013. In pi, sottoposta a quattro vincoli: urbanistico, perch considerata zona paesaggistica, della Soprintendenza ai Beni culturali, dei parchi, perch fa parte del Parco dei Campi Flegrei, in pi si trova a poca distanza dallOasi degli Astroni. I terreni per costruire linceneritore (che saranno espropriati ai privati) rientrano, infatti, nel piano paesistico di Agnano-Camaldoli, cio sono in una zona a protezione integrale. Balzamo fuori di s racconta anche di aver ricevuto solo dieci giorni fa una lettera del vicesindaco in cui prometteva che Bagnoli non sarebbe mai stata scelta per il termovalorizzatore.
I modelli da seguire a Napoli saranno il termovalorizzatore di Vienna (L sorge in mezzo alle case, sottolinea Iervolino) e quello di Brescia (che una delegazione napoletana visiter il prossimo 4 luglio). Questo sar il quarto termovalorizzatore della Campania: il primo, in fase di costruzione ad Acerra, dovrebbe essere completato entro il 2008, il secondo e terzo, in fase di avviamento, sono a Santa Maria La Fossa, nel casertano, e a Salerno.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news