LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA, URBANISTICA: La guerra del tetto di Massa
Claudio Figaia
21 giugno 2008, il tirreno


Da 8 mesi il Comune gli nega i permessi per i pannelli



Lintera zona sottoposta a vincolo ambientale, che per viene ignorato per le antenne e le parabole



MASSA. Tipo tosto lingegner Mario Pisani: un occhio allambiente, laltro alle bollette, ha deciso di installare sul tetto della sua casa un impianto fotovoltaico. Risparmio per me - circa 150 euro a bimestre, calcola - meno inquinamento per tutti, pensa lingegnere quando si mette a tavolino a pianificare linvestimento.
Il problema che Pisani vive a Borgo del Ponte, quartiere tra i pi caratteristici e pi antichi di Massa. E per questo classificato come zona di fascia A, in cui sono vietati tutti gli interventi edilizi, se non quelli conservativi. Ci sono rigidi vincoli paesaggistici e storici da rispettare in quel quartiere.
Lingegnere, per, ci prova lo stesso. Nellottobre scorso chiede al Comune di poter installare due pannelli fotovoltaici sul suo tetto. So bene che ci sono vincoli a Borgo del Ponte, faccio anche lamministratore di condomini e conosco le norme - dice Pisani - ma limpianto che intendo collocare non certo uno sfregio allimmagine del quartiere. Anzi, praticamente invisibile.
Intanto, spiega, il tetto a 12 metri di altezza, poi il mio progetto prevede di installare i pannelli al posto delle tegole e sulla parte del tetto rivolto verso il cortile interno. Completamente nascosti, dunque. A meno che qualcuno non salga fino a San Carlo (un paese sulle colline sopra Massa ndr.) e, munito di cannocchiale, si metta a scrutare i tetti di Borgo del Ponte.
Niente da fare. Il Comune boccia la richiesta in difformit a quanto recita una legge regionale (la legge 39 del 24 febbraio 2005) confermata nel marzo 2008, puntualizza Pisani. Successivamente, gli uffici municipali chiedono una Dia (dichiarazione di avvio lavori). Lingegnere la presenta in Comune (ci ho fatto il solco nei corridoi di palazzo civico) ma gli uffici danno parere negativo. Gi, ma fuori tempo massimo, oltre i venti giorni previsti dalla legge, dice Pisani. E quando chiede ragione del ritardo, racconta ancora, il geometra del Comune mi spiega, al telefono, che aveva il computer rotto e che poi siccome cerano le elezioni era molto impegnato. Non sto scherzando, ha detto cos.
Lingegnere si rivolge ai media. Scrive al Tirreno, contatta lIndignato speciale Andrea Pamparana del Tg5. Che monta un servizio in cui, fra laltro, mostra una impressionante serie di parabole che deturpano i tetti di Borgo del Ponte ma non sono considerate vietate. Sky s, energia pulita, no.
Martina Nardi, vicesindaca e assessore allEdilizia, insediata da un paio di mesi, allarga le braccia: Dobbiamo ancora uniformarci al piano regionale dellenergia, modificare i regolamenti urbanistici, favorire chi vuole tutelare lambiente. Pensate, aggiunge poi, che anchio, che vivo nel centro storico, mi sono vista negare il permesso a installare i pannelli sul tetto di casa....
Buffo che dica cos: non lei che stabilisce le norme? ribatte a distanza Pisani. Il quale, dicevamo, un tipo tosto e insiste: Presenter una nuova Dia, non posso aspettare che inventino i pannelli invisibili.



news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news