LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA Sessa aurunca. - Di Meo vara la giunta tecnica anti-crisi
ORESTE D'ONOFRIO
17/06/2008 IL MATTINO


Fumata bianca per la nuova giunta municipale non politica ma tecnica e professionale. Ieri l'annuncio del sindaco Luciano Di Meo. Questi i nuovi assessori con le rispettive deleghe: Mario Elce (vice sindaco, affari generali, personale, pubblica istruzione), Franco Di Cresce (bilancio, finanze, tributi), Franco Cafaro (lavori pubblici, edilizia scolastica), Giovanni Izzo (sanit, assistenza sociale, fasce deboli), Francesca Palermo (commercio, contenzioso, pari opportunit, formazione, politiche giovanili), Paolo Gramegna (turismo, cultura, vigili urbani, beni culturali), Carmine Venasco (ecologia, ambiente, protezione civile, agricoltura). Attraverso un manifesto il sindaco ha voluto illustrare ai cittadini le ragioni del suo operato. La causa da ricercare nella crisi che nelle ultime settimane ha investito l'amministrazione comunale. Il dissolvimento dell'equilibrio politico provocato dalle dimissioni di alcuni assessori - si legge nel manifesto - non poteva essere risolto nel solo ambito delle forze politiche, procedendo alle semplici sostituzioni. Perci ho preferito, di fronte all'incertezza e alle difficolt manifestate dai partiti di maggioranza, "azzerare" la giunta municipale, piuttosto che puntare ad un nuovo e magari fragile, anche se comodo, equilibrio. Di Meo aggiunge che, in veste di sindaco, ha preferito una nuova giunta tecnica e professionale che risponde ai requisiti di sensibilit culturale e politica della maggioranza che ha vinto le elezioni nel 2007. Chieder al consiglio comunale - si legge ancora - un voto di approvazione e sostegno politico rispetto al quale trarr eventuali conclusioni di mie dimissioni o rinnovato e trasparente impegno ad operare per la citt e per il territorio. Affider la mia permanenza alla guida del Comune al voto della met pi uno dei consiglieri comunali e che siano, comunque, espressione della maggioranza elettorale del giugno 2007. Il sindaco si rivolge poi all'opposizione del centrodestra e a quella recente, dichiarata dai socialisti, chiedendo una posizione che tenga conto dell'interesse collettivo, rappresentato da una giunta che nasce anche dalla spinta propositiva dell'opinione pubblica. A chiusura del manifesto, Di Meo ringrazia gli assessori uscenti. Ieri le prime reazioni. Positive, per lo pi, da parte della popolazione, che vede in tale atto del primo cittadino il coraggio di dare una svolta alla politica a Sessa. Apprezziamo l'operato del sindaco - era l'espressione pi ricorrente ieri - che preferisce dimettersi piuttosto che cedere ad eventuali compromessi o interessi trasversali di qualche partito o di qualche singolo esponente. Aspettiamo per fatti concreti dalla nuova giunta che diano slancio al nostro comune ormai al collasso. Molto critici i socialisti, passati all'opposizione. Non questione di nomi - ha dichiarato il segretario Lucilio Rizzo - ma di una scelta politica a sovranit limitata, ampiamente minoritaria tra la gente e di corto respiro. Giudicheremo atti, motivazioni e comportamenti nell'interesse esclusivo dei cittadini. La domanda che tutti si pongono su quanti consiglieri comunali Di Meo potr contare. un terno a lotto. Dieci o undici (escluso il voto del sindaco) su venti? Decisive saranno le posizioni che assumeranno due dei quattro consiglieri di Itinerario democratico (Simeone Capezzuto e Lorenzo Casale), il consigliere del Pd, ex Italia di mezzo, Andrea Testa e l'indipendente Basilio Vernile, attuale presidente del civico consesso. Non tanto nel prossimo consiglio comunale, ma dal prossimo autunno, allorquando si dovr approvare il bilancio consuntivo.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news