LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUCCA. Il degrado cancella il verde pubblico
LUNED, 16 GIUGNO 2008 IL TIRRENO - Lucca



Bulleri, ex consigliere del Cda, chiede il ricorso a professionalit specifiche


Duro il giudizio sulla manutenzione attuale dellanello alberato da parte di Giuseppe Bulleri, gi membro del Cda dellOpera nel primo mandato Fazzi. Bulleri, agronomo, lancia lallarme in particolare per le condizioni del verde.
Aiuole incolte, altre rimaste senza piante perch essiccate e estirpate, altre ancora infestate da erbacce. Per non parlare di quelle con piante secche divenute pali di sostegno per biciclette o dei prati (anche sugli spalti) sfalciati in ritardo con erbe alte anche 50/60 centimetri - dice Bulleri -. E ci sono alberi danneggiati dallimperizia di chi esegue la manutenzione, mentre erbacce e cespugli arborei crescono nel paramento.
Per lex consigliere piante di alto fusto vengono inoltre lasciate vegetare in modo anomalo (con lapparato radicale non in asse con il fusto, chiome incolte e non potate). Negli ultimi anni fino a qualche giorno fa si oltretutto registrata una moria di un numero elevato di piante di alto fusto, anche esemplari secolari e monumentali (pure nellOrto Botanico). Il verde urbano e un patrimonio botanico-storico-sociale, deve essere salvaguardato con azioni programmate da professionalit specialistiche.
In un momento in cui la tutela ambientale occupa un ruolo centrale, per Bulleri non si pu mantenere in essere una gestione del verde di sola apparenza, con una estemporanea manutenzione ordinaria. Non si deve aspettare che lalbero muoia per poi eliminarlo, bisogna essere in grado di svolgere azioni preventive in un quadro di lavoro pianificato. Lucca vanta il pi alto numero di alberi monumentali della Toscana, di questo passo un primato destinato a non durare a lungo. A parte laspetto estetico il degrado del verde arreca danni economici e sociali incalcolabili.
Prima che venga compromesso ulteriormente un patrimonio di straordinario valore, secondo lagronomo bisogna provvedere in tempi brevi con uno studio sullo stato fisiopatologico attuale e programmare la messa a punto di un piano integrato per il recupero e la salvaguardia. LOrto Botanico vanta una storia di grande prestigio, per la cultura e le professionalit espresse e per il ruolo che ha svolto nei secoli. Oggi il degrado palese e viene avvertito anche dallocchio di chi non esperto. Le serre sono strutture avulse dal sistema colturale (senza parlare del basamento di cemento fatto contro ogni pi elementare tecnica agricola). Non viene inoltre svolta n programmata alcuna attivit relativa alle funzioni che normalmente dovrebbe svolgere: botaniche, agronomiche, paesaggistiche, ecologiche, ambientali, didattiche, socio culturali, museali, salutari, formative, economiche.
Per Bulleri venuto quindi momento di porre fine al degrado e invita lamministrazione a reperire risorse e strategie adeguate, ricordando che quando si vuole i soldi si trovano, visti ad esempio i cospicui compensi pagati per tanti incarichi professionali per attivit di nessun valore scientifico o sociale, di nessuna utilit per il territorio o la collettivit. S
Sono stati spesi circa 20mila euro per lo studio della salvaguardia della Robinia Pseudoacacia. ridicolo.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news