LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

URBANISTICA: Cornigliano, la rabbia dei comitati
DOMENICA, 15 GIUGNO 2008 la repubblica Pagina IX - Genova



Dopo mesi di tensioni, riparte la trattativa tra enti locali, sindacati e Ilva. Ma esplode la protesta del quartiere



"Perch sono stati autorizzati i capannoni a pochi metri delle case?"



Patrizia Avagnina "Non abbiamo mai avuto un vero confronto con Burlando dal giorno della sua elezione"


MENTRE riparte dopo mesi di tensioni la trattativa tra enti locali, sindacati e Ilva sullacciaio, a Cornigliano i comitati insorgono perch il quartiere stato tagliato fuori da tutti i progetti, e intanto crescono i capannoni di Riva a poche decine di metri dalle case.
I nuovi capannoni arrivano proprio al confine lungo la strada - dice Patrizia Avagnina, del comitato difesa salute ambiente - si era parlato di uno spazio di decantazione tra il quartiere e la fabbrica invece sono nati questi capannoni come un muraglione davanti alle case. Saranno anche tutti autorizzati, ma allora perch non si tenuto conto del quartiere quando sono state affrontate le questioni urbanistiche? La vicinanza dei capannoni spaventa i cittadini per il rumore, i comitati avevano gi contestato la redazione del piano di zonizzazione acustica e oggi temono che la vita vicino agli stabilimenti diventi invivibile. Chiediamo che ai confini dello stabilimento la zonizzazione acustica preveda limiti di emissione sonora diversi da quelli industriali - aggiunge Cristina Pozzi, dellAssociazione Per Cornigliano - sarebbe stato meglio se i capannoni fossero stati realizzati pi verso mare, ma visto che quasi confinano con le case occorre tenerne conto. Poi c la partita della centrale elettrica, che fa paura a Cornigliano. Trecento megawatt sono sicuramente sovradimensionati rispetto alle necessit - dice ancora la Pozzi - questo un progetto che chiediamo di stoppare.
Gli abitanti dei comitati lamentano infine di non aver avuto la possibilit di confrontarsi con le istituzioni e di far sentire la voce del quartiere nella partita che si sta giocando tra impresa, sindacati e istituzioni. Non abbiamo mai avuto un confronto vero con Burlando da quando stato eletto - tuona ora la Avagnina - inoltre registriamo contraddizioni pesanti nellevoluzione della trattativa. Lassessore comunale Mario Margini ha detto tante volte che se loccupazione fosse scesa sarebbero diminuite anche le aree, ma al tavolo in Regione questo problema non neanche stato posto, In questo modo, e lo dico da donna della sinistra, il centro-sinistra rischia di perdere autorevolezza e credibilit nei confronti degli elettori. Anche la questione delloccupazione sta a cuore ai comitati, che sono affiancati da un gruppo di lavoratori oggi in cassa integrazione. In origine dovevano essere 2700 gli occupati di Cornigliano - denuncia Cristina Pozzi - oggi assodato che non supereranno i 2200, su questo punto un fatto che gli impegni non sono stati mantenuti. E a minor occupazione dovrebbero corrispondere meno aree.
Alla fine la richiesta prima dei comitati essenzialmente una: che prima di andare a Roma per la sigla dellintesa definitiva gli enti locali abbiamo un incontro aperto alla gente del quartiere che serva non solo ad ascoltare le proteste dei cittadini, ma anche ad accogliere le istanze della popolazione e inserirle nel quadro dellaccordo.
(n. c.)



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news