LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gli ambientalisti tutelano il pubblico o il degrado?
di Paolo Della Sala
L'OPINIONE Edizione 119 del 13-06-2008

A Colonia Fara, Chiavari, il mini grattacielo di 10 piani in stato di abbandono






La storia della Colonia Fara, a Chiavari, dimostra che il pubblico non solo non salva i beni architettonici ma spesso li riduce a macerie. Parliamo di un edificio di grande pregio, un mini grattacielo di dieci piani, attraversato da un corpo orizzontale, costruito in soli quattro mesi nel 1935, per ospitare le colonie marine dei Balilla. E stato vincolato dalla Sovrintendenza, limitatamente alla parte esterna. Lopera fu realizzata dallarchitetto Camillo Nardi Greco, passato dal Dco eclettico al razionalismo. Dopo essere stata utilizzata alla fine della guerra per ospitare i profughi istriani, la Fara andata degradando. Allo stato attuale in sfacelo, con gli intonaci lato mare in fase di distacco e larmatura corrosa. Ieri si svolta una conferenza stampa del sindaco Agostino, il quale ha deciso di recuperare la parte orizzontale destinandola a spazi culturali ed espositivi, mentre il corpo verticale sar destinato ad abitazioni private. Il tutto per 12 milioni di euro. Il sindaco un imprenditore decisionista, che ha saputo ripulire la citt nonostante lopposizione diessina e il sonno di una parte del centrodestra. Dopo un deludente interludio di sinistra, tornato alla guida della citt con un vasto consenso popolare.

Lamministrazione precedente aveva pagato 52.000 euro per un progetto sulla destinazione duso della Colonia, affidato a Sviluppo Genova Spa, holding delle amministrazioni di sinistra, i cui obiettivi sono Realizzare iniziative dirette sia alla riqualificazione ambientale, sia al riutilizzo di aree industriali dismesse o in via di dismissione.Genova e provincia, come la Napoli de La dismissione del libro di Ermanno Rea, hanno subto pesanti modifiche urbane: Fiumara, Erg, Campi, lex palazzo Ilva, la Darsena. A Chiavari Sviluppo Genova riprogetta la Colonia raddoppiando gli spazi e inserendo un hotel (privato), con la costruzione di altri tre edifici esterni. Tutti sono felici, la cosa sembra fatta, ma arrivano le elezioni e Chiavari torna a essere guidata da Agostino, il quale stabilisce nuovi criteri, con una gara che chiuder la partita nel luglio 2008. Apriti cielo. Il presidente della Provincia Repetto propone di piazzare nella Colonia Fara tutte le scuole di Chiavari. Idea strampalata, perch si tratta di rifare tutte le scuole, buttando a mare lesistente e spostando gli studenti dal centro in periferia. Agostino replica con unosservazione ineccepibile: la Provincia cercava un sito di 10.000 mq, mentre la colonia Fara meno della met. Il progetto irrealizzabile, oltre che a zero entrate. Il colpo pi duro arriva dagli ambientalisti, con due ricorsi simultanei al TAR, da parte di Lega Ambiente e Italia Nostra. A questi si aggiunge Gli scogli srl, per una questione che sembra di altra entit. Le regole non possono essere dettate da unarmata Brancaleone che ha preso il 14% dei voti, esordisce Agostino. Italia Nostra (Italia Loro, dice il sindaco) cita come buon progetto quello di Sviluppo Genova che invece era uno scempio, mentre noi abbiamo mantenuto i vincoli della Sovrintendenza, senza aggiungere altri spazi.

Da anni le sinistre bloccano le case popolari, aggiunge il sindaco. Se ne parler tra una decina di giorni al TAR regionale. Intanto i tigullini notano che gli ambientalisti non dicono pi nulla su Sestri Levante (giunta di sinistra), un caso mondiale di Turbo-Edilizia. In una citt di 18.000 abitanti in calo demografico, le sinistre hanno gestito la dismissione delle aree industriali. Negli ultimi anni si sono costruiti o avviati 1000 nuovi appartamenti, uno ogni 9 famiglie di residenti. Tutti in vendita a prezzi molto alti, e quasi tutti destinati a seconde case. Si noti che il mercato locale del tutto fermo, ma allora chi compra quelle centinaia di seconde case? Perch nel frattempo Italia Nostra e Lega Ambiente avversano lidea di vendere la fatiscente Colonia Fara, il che offrirebbe a Chiavari 12 milioni di euro, e spazi sportivi e culturali nuovi?



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news