LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano - Italia Nostra sfida il cartellone selvaggio
Il Giorno, 11 giungo 2008

La sintesi sar banale, ma certo efficace: vince il "cartellone selvaggio". A quindici anni dall'emanazione del Nuovo codice della strada, che avrebbe dovuto mettere ordine nella jungla volgare e arraffona della pubblicit stradale extraurbana, la situazione sconfortante. Non c' strada provinciale o statale che parta da Milano senza il corredo ingombrante, abusivo e spesso pericoloso (molti importanti segnali stradali sono "oscurati" dai pannelli pubblicita-ri) dei cartelloni che - quasi tutti abusivi -segnalano, decantano, sproloquiano su questo o quel prodotto, questo o quel marchio, questa o quell'azienda. Con un'immagine di disordine ambientale e di illegalit che risulta ancora pi desolante al ritorno da un viaggio all'estero, perch questo deprimente spettacolo non ha eguale oltre confine. Le parole tra virgolette sono della sezione milanese di Italia Nostra, che denuncia il degrado e nello stesso tempo segnala i soggetti coinvolti (quantomeno per indifferenza) nel problema.
"dimostrazione" questo itinerario: soprattutto ora che Milano proiettata verso l'Expo 2015, sul Naviglio - il cui tracciato si affaccia su aree agricole inserite nel Parco Agricolo Sud ed affiancato da una delle pi belle e frequentate piste ciclabili della provincia - si sprecano chiacchiere e progetti. Dunque - deduce secondo logica Italia Nostra -, un itinerario che dovrebbe essere oggetto di specifica tutela, invece uno straordinario esempio di incuria e illegalit.
Una prima ricognizione lungo le strade umiliate dal "cartellone selvaggio" stata ovviamente gi fatta, ma ora Italia Nostra lancia la campagna "Spazio Libero", operazione di monitoraggio dell'abusivismo su uno degli assi stradali a maggior tasso di illegalit e, paradossalmente, pi meritevoli di tutela del territorio milanese: l'alzaia del Naviglio Grande tra Milano e Abbiategrasso, lungo la provinciale 59 e la ex statale 494 Vigevanese. L'abusivismo pubblicitario lungo questa direttrice, che interessa i Comuni di Corsico, Trezzano sul Naviglio, Gaggiano, Vermezzo e appunto Abbiategrasso, - dice Italia Nostra - sconcertante. E non a caso stata scelta per una "dimostrazione" questo itinerario: soprattutto ora che Milano proiettata verso l'Expo 2015, sul Naviglio - il cui tracciato si affaccia su aree agricole inserite nel Parco Agricolo Sud ed affiancato da una delle pi belle e frequentate piste ciclabili della provincia - si sprecano chiacchiere e progetti. Dunque - deduce secondo logica Italia Nostra -, un itinerario che dovrebbe essere oggetto di specifica tutela, invece uno straordinario esempio di incuria e illegalit.
Con Spazio Libero", Italia Nostra intende avviare tra il 21 giugno e il 21 settembre una stagione di ripristino della legalit e della decenza, contattando direttamente gli enti coinvolti e in particolare i sin-daci del Comuni, la Provincia, gli organi di polizia locale (in materia, anche questi sonnecchiano non poco, ndr), perch facciano il loro dovere. Il 21 giugno, quindi, gruppi di volontari batteranno la pista che abbiamo detto, documentando ogni abuso, per poi lasciare una petizione ai sindaci interessati.
Il 21 settembre Italia Nostra ripercorrer lo stesso itinerario, e l'indomani presenter il risultato della campagna, anche annunciando iniziative legali contro gli enti e le ditte inadempienti. Faremo azione sul ministero dei Beni Culturali - dice il presidente della sezione di Milano, Luca Carra -, perch all'Expo del 2015 si arrivi a una situazione che non ci faccia vergognare troppo. Chi volesse partecipare come volontario a "Spazio Libero" (il nome si richiama a certi annunci sui cartelloni in bianco), pu scrivere una mail a milano@italianostra.org. L'esperienza sar senz'altro istruttiva: si vedr come in Italia il giro d'affari della pubblicit (480 milioni di euro all'anno) non tenga in nessun conto il bene pubblico.



news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news