LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Velardi: turismo, governo ok E boccia Rutelli e Di Lello
CHIARA GRAZIANI
11/06/2008 IL MATTINO




Se Claudio Velardi, assessore regionale al turismo da cento giorni, deve nominare un alleato non ha dubbi: Il governo attuale, a differenza di quello precedente. La spina dorsale della sua politica per il turismo - che immagina almeno fino al 2009 ed oltre sullonda di due miliardi di fondi europei da strappare a Bruxelles - la riassume in un ammonimento: Il pubblico invadente, i sovrintendenti si occupino solo di tutela dei beni culturali, tutto il resto tocca ai privati. E penso soprattutto allarea Pompei-Stabia con 4 milioni di turisti lanno. E non finiscono le sorprese. Lassessore sollecita, forse, una legge regionale che lo aiuti a realizzare quella macchina efficente e privata che immagina alla gestione, nonch valorizzazione, dellimmenso patrimonio culturale campano da rivoltare come un calzino? Per nulla: Il consiglio regionale - dice Velardi - partorirebbe un mostro, ognuno ci infilerebbe qualche cosa ... ho intenzione di procedere per delibere, forzando sul piano amministrativo, senza passare per le antipatiche problematiche del consiglio regionale. Velardi aveva convocato i giornalisti per un primo bilancio: si scopre che ha una serie di messaggi da dare. Ben oltre lannunciata candidatura della canzone classica napoletana a bene immateriale dellumanit o la promessa di un museo interattivo della musica a San Domenico maggiore. Velardi boccia Francesco Rutelli, precedente ministro dei beni culturali: Una visione conservatrice che, per fortuna, pare ben lontana da quella dellattuale ministro. Boccia il predecessore, Marco Di Lello: Burocratizzazione, piccoli progetti, delegazioni estere calate dallalto senza alcun collegamento con il territorio, soldi spesi male e una visione che non va oltre il concetto, elementare, di marketing territoriale: io scontenter molti e rivolter il circuito dei festival regionali. Tanto per cominciare rottama lOsservatorio sul turismo e il portale Internet rimpiazzandoli con un servizio analogo offerto dallUniversit di Napoli e unAgendona on-line (risparmio 3 milioni). Dora innanzi, dice, i fondi, europei soprattutto, saranno spesi bene. Meno eventi, pi qualit, giura. Un esempio? Il Maggio dei monumenti, promosso a evento regionale. Anche sulla discarica di Chiaiano Velardi dice la sua, sollecitato da chi gli fa notare che parliamo di turismo sommersi dai rifiuti: Pare proprio la discarica si faccia a Chiaiano, i fatti danno ragione a me.... Nelle ultime settimane, dice anche, Napoli piegata dai rifiuti aveva avuto una mazzata micidiale. Per la citt, dice confermandosi in luna di miele con lesecutivo, le decisioni del governo sono ora lultima chance. E al governo Velardi si rivolge: non solo allattuale ministro Bondi, con il quale vuole riaffrontare la questione della gestione dei siti di propriet statale da affidare alla Regione attraverso il braccio di Scabec, compartecipata da privati (in linea, per la verit, su questo, con il predecessore Di Lello): al sottosegretario Michela Brambilla lassessore esporr il piano di sostegno agli albergatori ai quali la Regione offre 20 milioni. Molto, infatti, del destino del super Maggio dei monumenti o della riapertura del Rione Terra a Pozzuoli, dipender dalla possibilit di ridare ossigeno agli operatori.




news

16-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news