LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - Calderoli: "Abolir il 25% delle leggi"
FRANCESCO BEI
GIOVED, 12 GIUGNO 2008 - LA REPUBBLICA



Le riforme

E il ministro Brunetta annuncia: assenteismo da azzerare in tre anni, rinnovi contrattuali da onorare


Indennizzi ai cittadini e sanzioni ai funzionari in caso di errori della P.a.


Per troppo tempo ci siamo pesati tutti i giorni della settimana rimandando al luned successivo la dieta, ma adesso basta: oggi si comincia. Roberto Calderoli, ministro per la Semplificazione (un nome bellissimo, ma io preferisco ministro della Rivoluzione), ha messo ieri un bel po di carne al fuoco. Alla Camera, dove ha illustrato gli obiettivi a breve del suo ministero, ha promesso davvero una mezza rivoluzione. A partire dal numero delle leggi: Nei prossimi giorni proporremo al Parlamento labrogazione di almeno il 25% delle leggi vigenti. Ha annunciato inoltre listituzione di una Banca Dati pubblica di tutte le norme esistenti, in modo da evitare che il cittadino sia costretto a rivolgersi, spendendo un sacco di quattrini, a soggetti privati che diventano cos arbitri del diritto. Nel megapiano - che oggi Calderoli discuter a pranzo con Berlusconi e Tremonti - ci sono anche cose apparentemente minori, come mandare in soffitta la Gazzetta Ufficiale su carta per sostituirla con abbonamenti online, oppure il divieto per le pubbliche amministrazioni di richiedere ai privati adempimenti diversi da quelli elencati su Internet. O, ancora, lelevazione della durata della carta di identit da 5 a 10 anni. Ma il piatto forte certamente il meccanismo taglia-leggi, che anni fa Michele Ainis in un saggio quantific per difetto in 50mila. Calderoli promette di abolire reperti archeologici come quella legge del 58 che disponeva leliminazione delle abitazioni malsane, o la legge del 1948 sui profughi dellAfrica italiana, e altre migliaia di residuati. La novit che non ci si limiter, come tentato in passato, alle leggi pre-1970: Il meccanismo taglia leggi verr esteso non solo alle leggi ante 70, ma fino ai giorni doggi, raggruppando le norme rimanenti in testi unici. Le amministrazioni pubbliche dovranno subito individuare le leggi ancora "necessarie", tutte le altre decadranno a partire da dicembre 2009.
Il Pd ricorda che alcune delle riforme calderoliane sono gi state inserite nellultima Finanziaria del governo Prodi - come leliminazione degli enti inutili - ma il ministro non ha difficolt a riconoscere che si tratta di un lavoro che viene da lontano: Il gruppo coordinato dallex sottosegretario Alessandro Paino - spiega Calderoli a Repubblica - ha fatto un buon lavoro. Anzi, io sto cercando di trattenere Paino nel mio ministero creandogli un ruolo istituzionale. Altri tributi al centrosinistra? Be sicuramente Franco Bassanini un amico e molto del know how in questa materia suo. E poi c Sabino Cassese, che ha lasciato il segno.
Nel frattempo anche laltro turbo ministro, Renato Brunetta, promette novit nella lotta contro le inefficienze della pubblica amministrazione. Come dimezzare, nel giro di un triennio, lassenteismo dei dipendenti pubblici, oggi doppio rispetto al privato: Se dicessi che, in un arco di tre anni, i tassi di assenteismo del settore pubblico dovranno diventare simili a quelli del settore privato, penso di non dire nulla di drammatico. Brunetta ha addolcito la pillola annunciando poi la pi totale disponibilit sulla questione dei rinnovi contrattuali: c un biennio, il 2008-2009, da onorare, ha assicurato. Si pu fare la riforma della p.a. - concede il ministro - non solo razionalizzando ma anche mettendo risorse per i rinnovi.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news