LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Spoil system alla viareggina si parte dal Pucciniano
SIMONA POLI
MARTED, 10 GIUGNO 2008, LA REPUBBLICA, Pagina III - Firenze



A capo del Festival sembra destinato Simoni, coordinatore di An in Versilia



Il sindaco di centrodestra azzera le nomine



Lannuncio del primo cittadino di Forza Italia: via i vertici di due fondazioni e di diciotto enti partecipati

Gli anglosassoni lo chiamano spoil system, in viareggino la traduzione potrebbe essere "piazza pulita". Appena insediato il sindaco di Forza Italia Luca Lunardini esercita il suo potere di nomina e annuncia la decapitazione di tutti i vertici delle due fondazioni (Puccini e Carnevale) e dei diciotto enti partecipati dal Comune, tra cui anche il Porto e la Fondazione Mario Tobino. Cominciando proprio dal Festival Pucciniano che ha appena ricevuto il colpo di scure del taglio di un milione e mezzo di fondi statali, questione calda che oggi animer lincontro fissato a Roma tra il presidente della Toscana Claudio Martini e il ministro dei Beni culturali Sandro Bondi. Le celebrazioni pucciniane passano da una batosta allaltra: il presidente della Fondazione Festival Manrico Nicolai dar le dimissioni subito dopo linaugurazione di domenica prossima, dove invitato lo stesso Bondi. Nicolai mi ha dato la sua disponibilit, racconta il sindaco di Viareggio, ed ho apprezzato molto questo gesto. Ho chiamato tutti i presidenti delle Fondazioni e degli enti di cui il Comune detiene la quota di maggioranza e ho chiesto la disponibilit a rimettere il mandato. Finora solo Nicolai e Gemignani della Viareggio Patrimonio si sono detti pronti a lasciare lincarico, lo apprezzo molto. Ci tengo per al fatto che sia Nicolai a presenziare al debutto del Festival, mi sembra una cosa doverosa. E con gli altri? Procederemo secondo gli statuti e i patti parasociali, verranno convocate le assemblee. Del resto i vertici sono sempre rappresentati da persone di assoluta fiducia del sindaco, non c niente di strano in tutto questo, normale prassi politica.
Nicolai per, dopo sette anni di impegno ininterrotto, non conferma affatto la sua intenzione di dare laddio al Festival subito dopo linaugurazione. Fa sapere di non aver avuto alcuna comunicazione ufficiale da parte di Lunardini e assicura che parler solo quando sar certo di essere stato silurato.
In compenso circola gi il nome del papabile alla successione, Massimiliano Simoni, presidente della Fondazione Versilia nonch coordinatore di Alleanza nazionale. Non ho ancora deciso, avverte il sindaco, ma non nego certo che Simoni sia un candidato molto favorito per la fondazione del Festival. La nomina dei presidenti spetta ai consigli di indirizzo. Simoni avrebbe in mente di creare nel festival una figura di sovrintendente che finora non esisteva per affidare il ruolo a Carlo Pesta, direttore del Teatro Coccia di Novara. E sembra addirittura che Simoni stia pensando di sostituire lattuale direttore artistico Alberto Veronesi - direttore dorchestra e figlio dellex ministro della sanit Umberto - con la cantante lirica Katia Ricciarelli.
Con la Fondazione Carnevale, altro colosso del settore culturale e turistico viareggino, Lunardi non ha trovato la strada sgombra come con il Pucciniano. Il presidente Elio Tofanelli non sembra intenzionato a lasciare la poltrona in punta di piedi: E vero, conferma Lunardini, Tofanelli mi ha chiesto di restare almeno un altro anno per portare a termine dei progetti. Il tono della voce lascia capire che dodici mesi di proroga sarebbero troppi. Ne ha chiesti sei Stefano Maestrelli, presidente della Viareggio Porto, soprattutto per vedere chiusi i cantieri della ristrutturazione del cosiddetto Triangolino. Il sindaco ha incontrato anche Fabrizio Catarsi, presidente di "Sea ambiente", la societ dei rifiuti, dove i sindacati sono da tempo sul piede di guerra e c uno sciopero proclamato il 16 giugno. Con i presidenti salteranno anche i consigli damministrazione. Come quello della Viareggio Patrimonio al cui vertice Lunardini vorrebbe mettere un gruppo di tecnici guidato da Giovanni Santini, coordinatore comunale di Forza Italia.
In questo scenario di generale smobilitazione va in scena domenica sera a Torre del Lago lomaggio a Puccini diretto dal maestro Riccardo Chailly e dal maestro del coro Bruno Casoni, quattro eventi lirico-sinfonici realizzati dalla Filarmonica della Scala, evento creato per il debutto delle celebrazioni del 150 anno dalla nascita di Puccini. cos che il Comitato Nazionale ha ideato e realizzato il proprio progetto concertistico che ha preso vita nel 2005 a Lucca, citt natale di Puccini, e che ha riproposto negli anni il percorso artistico del compositore legandolo ai luoghi che pi di altri sono rimasti indelebilmente collegati allimmagine e alla figura del compositore come Torre del Lago e Milano. Con questo concerto Chailly torna sul tema a lui caro della profonda modernit di Puccini, un autore che viene ancora interpretato troppo spesso in chiave popolare mentre la sua opera costituisce uno snodo cruciale dellapertura della cultura musicale italiana alle esperienze del Novecento europeo, da Strauss a Debussy e soprattutto a Mahler.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news