LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PRATO. La giunta rischia di esplodere sul polo espositivo.
LUNED, 09 GIUGNO 2008 il TIRRENO Pagina 2 - Prato




Sul progetto dellex Banci la giunta ora rischia la testa

Scontro tra ufficio di Piano e Urban e tra assessori. Da Ciuoffo un ultimatum al sindaco



PRATO. La giunta rischia di esplodere sul polo espositivo. A fare da detonatore, le dichiarazioni del sindaco Marco Romagnoli nellincontro pubblico di marted sulla variante Declassata allex Marconi: Quello di Urban (il masterplan firmato dalla societ pubblica Comune-Consiag presieduta da Zanfranceschi ndr) il progetto del sindaco sul quale misurare gli interventi dei privati. Apriti cielo. Nellarco di poco pi di 48 ore il progettista delle varianti al Prg, capo dellUfficio di piano Riccardo Pecorario, ha preso carta e penna e ha inviato una lettera a sindaco e assessori - arrivata venerd - sostenendo lincompatibilit del progetto Urban con le linee della pianificazione fin qui redatta. Lassessore allUrbanistica Stefano Ciuoffo - forse anche come reazione allintervento dei 38-1 - ha lanciato un aut-aut al sindaco: o con lufficio di Piano o con Urban, mediazioni impossibili; la pianificazione di competenza dellassessore, se si sceglie unaltra via allora si cambi pure il responsabile politico. Questo il succo dello scontro. Che rischia di trasformarsi in un massacro. Perch la questione non tra assessore e sindaco: Che uomo corretto e onesto - il commento di Ciuoffo - e questa situazione non se la merita, ma tra uffici tecnici e tecnici di Urban, tra assessore e assessore, tra chi il potere se l sempre sentito saldamente in mano (i dirigenti del Comune) e oggi, proprio per la presenza di Urban, percepisce invece che potrebbe scivolare via. Una partita rischiosa quella che si sta giocando sullurbanistica e che qualcuno legge come il primo tentativo di avvelenare il clima da qui alle prossime amministrative.
Quali sono i motivi dello scontro? Lufficio di Piano accusa Urban di troppa rigidit: non convinto del sistema delle strade del masterplan, non convinto del progetto di parco, non convinto del maggior interramento della Declassata. Accusa i tecnici della societ di non essere disponibili a modificare il disegno. Urban rispedisce le accuse al mittente e contrattacca sostenendo che le critiche mosse non nascono da problemi effettivi sulla pianificazione, ma dal fatto che lufficio di Piano sta costruendo un progetto di variante Declassata partendo da un collage di progetti privati. Sono tre e riguardano la realizzazione del parco pubblico a nord (nel progetto il polo espositivo occuperebbe tutte le aree di propriet di Consiag che in questo modo non riuscirebbe a valorizzarle), il recupero delle ex officine Bigagli (albergo, appartamenti, negozi) e la trasformazione di Pratilia dove nascer un supermarket Esselunga. Bene i progetti privati - la posizione di Urban - ma governati e nel caso modificati su indicazione del pubblico cui spetta la visione complessiva.
Poi c la questione Pius, nome stravagante che per nasconde la possibilit di acquisire una trentina di milioni di euro. Le Attivit produttive dellassessore Fabio Giovagnoli hanno fatto partecipare il progetto Urban a un bando regionale, il Pius appunto, dal quale poter attingere una linea di finanziamenti importanti e certamente necessari. Ma lhanno fatto senza comunicare nulla n allassessorato allUrbanistica n allufficio di Piano. E lo scontro continua.
C.O.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news