LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

URBANISTICA Centro antico tre mesi di tempo per i progetti Ue
DIEGO DIONORO
07/06/2008 IL MATTINO

Il Comune ha poco pi di tre mesi per presentare il progetto di riqualificazione urbanistica del centro storico e utilizzare 220 milioni di euro messi a disposizione dall'Unione europea. Lo ha ricordato ieri l'assessore all'Edilizia Felice Laudadio durante lincontro al Castel dell'Ovo organizzato dalla Fondazione internazionale per gli studi superiori di architettura presieduta da Uberto Siola. Il tema - Idee e progetti per il centro storico di Napoli - riprende il titolo del volume a cura di Federica Visconti e Renato Capozzi, presentato per loccasione. Con i lavori della nostra Fondazione - spiega Siola - diamo suggerimenti e proposte, non vogliamo vendere progetti, ma siamo convinti che se non si affronta la questione centro storico difficile parlare del resto della citt. A questo proposito vengono letti i messaggi inviati dal cardinale e dal presidente della Regione. Bisogna innovare senza tradire la storia, conservando attivamente il patrimonio architettonico di Napoli, scrive Sepe; mentre per Bassolino la ricostruzione dell'impianto urbanistico si deve necessariamente legare agli interventi in settori strategici, come quello dei trasporti. Il Comune valuter idee, proposte e suggerimenti entro fine mese per presentare poi, alla scadenza del 30 settembre, un accordo di programma che cambi il Piano regolatore. Isaia Sales, consulente economico di Palazzo Santa Lucia, ricorda che la Regione ha deciso di destinare il 15 per cento della programmazione europea 2007-2013 alla riqualificazione di sistemi urbani in citt con pi di 50 mila abitanti, sulla base di un accordo che stabilisce in un anno il tempo massimo per presentare gli studi urbanistici. Ebbene, il Comune di Napoli ha firmato questo accordo lo scorso settembre, per cui ha ancora tre mesi per non perdere i 220 milioni disponibili. Ma come vanno spesi i soldi? intorno a questa domanda che si sviluppa il dibattito, presenti anche il vicesindaco Tino Santangelo e lassessore comunale alle risorse strategiche Enrico Cardillo. A Castel dellOvo vengono le soluzioni adottate in Germania con interventi degli architetti Hans Stimmann e Max Dudler. I berlinesi - dice Stimmann - sono abituati a vedere cambiare la citt ogni 20 anni e la loro identit si fonda proprio sul cambiamento e sull'attesa per il futuro. Hanno cio un atteggiamento diametralmente opposto ai napoletani. Anche Dudler porta esempi di commistione tra nuovo e antico. Per mantenere l'identit nel centro storico di Napoli bisognerebbe fare piccoli interventi per volta, in modo tale da far abituare progressivamente i cittadini al cambiamento. Intervenire inizialmente su un'area poco vasta del centro storico anche l'idea di Isaia Sales, che suggerisce un progetto-pilota mirato con la partecipazione della Curia, del ministero Beni culturali, delle soprintendenze e degli enti locali. Lipotesi? Abitazioni per studenti universitari. Un ceto che funga da anticorpo per gli altri ceti.




news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news