LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLOGNA. AllArchiginnasio tutti i libri made in Emilia.
Il Resto del Carlino ed. Bologna, 7.6.2008



Nasce larchivio della produzione editoriale regionale: la sede in biblioteca

LA STORIA dura quattro anni, e quando giunge sul tavolo delle commissioni Cultura e Affari Generali si conclude in venti minuti: la delibera con cui la giunta sottoscrive la destinazione, promossa dalla soprintendenza Regionale ai Beni Librari, dellArchiginnasio come sede dellarchivio della produzione editoriale della regione approvata, e gi luned dovrebbe passare serenamente la prova del consiglio comunale.
Torniamo, adesso, al 2004, quando una legge berlusconiana di soli 8 articoli (la 106 del 15 maggio) sconvolge le norme vigenti fin dal 1939 sul cosiddetto deposito legale delle pubblicazioni.
Fino a oggi spiega Rosaria Campioni, soprintendente ai Beni Librari dellEmilia Romagna - stampatori prima ed editori poi dovevano inviare 5 copie di ogni volume o rivista alla prefettura, che provvedeva a smistarle anche alle due biblioteche nazionali di Roma e di Firenze. Lintento iniziale della norma aggiunge la soprintendente - era di tipo censorio, ma a questo aspetto negativo si sommavano anche notevoli ritardi nella distribuzione delle opere alle biblioteche. Molti libri sparivano.
Che cosa cambia dunque, con la legge di quattro anni fa, con il successivo regolamento del 2006 (a cui la Campioni ha lavorato attivamente) e con il definitivo decreto del Ministero per i Beni Culturali del 14 febbraio 2008? Il mutamento profondo e, secondo me salutare, osserva la soprintendente. Nascono gli archivi della produzione editoriale regionale. Nel nostro caso, sar lArchiginnasio a ricevere tutti i volumi pubblicati dagli editori dellEmilia Romagna, a catalogarli, a conservarli e a renderli consultabili. Sar escluso, invece, il prestito. La conservazione il primo obiettivo e, con essa, la valorizzazione dei nuovi volumi con incontri, presentazioni, appuntamenti diversi.
PER AVERE unidea della massa di materiali che entreranno nella nostra storica biblioteca civica, basta sapere che nel 2006 in Emilia Romagna sono usciti 6.745 titoli, con un incremento del 7,4% rispetto ai dati precedenti. Siamo al secondo posto nella produzione libraria dopo la Lombardia, precisa la Campioni. Inoltre la nuova legge ha il pregio di allargare la conservazione a ci che si ascolta e si vede e ai supporti informatici. I film in senso stretto, sempre prodotti in regione, avranno come luogo di conservazione la Cineteca Comunale.
LA PROPOSTA di delibera approvata ieri nella Sala Bianca di Palazzo dAccursio (lha presentata lassessore Guglielmi, assistito dalle informazioni tecniche del direttore dellArchiginnasio, Bellettini) prevede lerogazione dalla Regione al Comune di 100mila euro (per il solo 2008) come finanziamento dei servizi di inventariazione e catalogazione, oltre che per lacquisto delle attrezzature e degli arredi necessari. Vi , naturalmente, il problema degli spazi.
LArchiginnasio ha gi provveduto a dirottare in un magazzino dalle parti di Granarolo doppioni o annate di periodici scarsamente consultati. In tal modo - spiega il direttore Bellettini - potremo allestire nel nostro palazzo gli uffici destinati al trattamento dei nuovi materiali. Quanto alla collocazione di questi ultimi, almeno inizialmente si utilizzeranno gli spazi dellUrban Center che dal sottopassaggio di via Rizzoli si sta gi trasferendo nella Sala Borsa.



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news