LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - EMPOLI: Vogliono costruire un parcheggio in unarea sottoposta a vincolo
VENERD, 06 GIUGNO 2008 IL TIRRENO Pagina 9 - Empoli





LA LETTERA



Ho presentato al Comune di Santa Maria a Monte le osservazioni alladozione della variante al regolamento urbanistico. Ladozione avvenuta nellultimo consiglio prima delle elezioni amministrative. Poco serio da parte dellallora giunta portare in aula un argomento tanto dibattuto quanto discutibile proprio a fine legislatura: un modo per imporre - a chiunque amministrasse dopo - le decisioni di altri.
Ebbene, nel soffermarsi sulla variante finalizzata alla costruzione del parcheggio, previsto sotto piazza della Vittoria, dico che improprio definirlo sotterraneo, poich la parte della struttura prospiciente la sottostante valle totalmente in vista e appare come una gigantesca parete di mattoni rossi, visibile a grande distanza. Dalle immagini pubblicate risulta evidente il contrasto tra il rosso muraglione e il contesto urbanistico storico tradizionale.
Inoltre la variante ha come obiettivo lindividuazione e la definizione delle aree e degli ambiti da sottoporre a interventi di recupero e riqualificazione urbanistica, funzionale e architettonica. bene evidenziare che la zona in cui dovrebbe sorgere il parcheggio vincolata ai sensi di un decreto ministeriale del 17 maggio 1958. Non sono da sottovalutare neppure rischi dovuti alla demolizione della piazza e alla rimozione di quantitativi ingenti di terreno, ormai stabilizzato da secoli, visto che larea si colloca in un contesto geomorfologico definito a media pericolosit. Quindi si rendono necessari prima dellintervento studi geognostici specifici e approfonditi. Da aggiungere che la durata dellintervento valutabile nellordine di anni, con conseguenti disagi da parte dei proprietari dei fabbricati limitrofi, dei commercianti e dei cittadini, compresi vecchi e bambini, a cui verrebbe negato di usufruire della piazza.
I parcheggi sotterranei sono utili nei grandi centri urbani quando non esistono alternative, o per raggiungere i centri stessi in modo pi agevole e veloce con possibilit di sosta garantita. Ne un esempio il parcheggio sotterraneo alla stazione di Firenze.
A Santa Maria a Monte esiste gi unarea scoperta, adibita a pubblico parcheggio. Se fosse insufficiente, sarebbe possibile sfruttare unaltra area sempre molto vicina, da dove risulta altrettanto rapido il collegamento col centro.
Infine, non stata valutata dalla pubblica amministrazione la pericolosit delle emissioni dei gas di scarico delle auto (150 circa) ai danni degli abitanti della zona circostante, nelle ore di maggior uso del parcheggio che verrebbe a trasformarsi in un braciere, a scapito dellaria pulita. Appare anomalo il comportamento del Comune di Santa Maria a Monte, che intende procedere e avviare le pratiche di esproprio, senza aver ancora ottenuto il parere favorevole della Soprintendenza.
Per questo motivo invito il Comune a recedere dallintenzione di realizzare il parcheggio in piazza della Vittoria, opera ritenuta da moltissimi cittadini inutile, dispendiosa e devastante del contesto urbanistico storico tradizionale.
Manuela Del Grande capogruppo di Programma di Libert a Santa Maria a Monte



news

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

14-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news