LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Chiaiano, tutti i sospetti del sindaco sulla maxi lottizzazione edilizia
CONCHITA SANNINO
MERCOLED, 04 GIUGNO 2008 LA REPUBBLICA Pagina III - Napoli



Lindagine

Iervolino ascoltata dal magistrato: "Verificare la fondatezza di voci insistenti"





La replica da Marano: "Si estenda il Parco delle Colline, non siamo contrari"



Cinquecentosettanta appartamenti aspettano di essere realizzati da un potente gruppo edilizio di Marano sui sette ettari di terreno che confinano con i suoli della cava contestata di Chiaiano. Eccolo uno degli aspetti cruciali dellindagine avviata dalla Superprocura regionale sulla protesta anti-discarica divampata alla periferia nord di Napoli. Settanta ettari di terreno che si candidano da anni alledificazione. Un affare (futuro) da 100 milioni di euro, cifra a cui ammonterebbe il valore degli immobili appena piazzati sul mercato.
questo il versante su cui si soffermata nelle scorse ore anche il sindaco Rosa Russo Iervolino, nel corso della sua deposizione come teste informato dei fatti, dinanzi al pm Antonio DAlessio. Sarebbe in progetto una maxi lottizzazione edilizia nella zona di Marano che affaccia sulla discarica contestata - ha riferito la Iervolino - Andate a vedere se esistono atti di giunta che lo precisano. Non ho prove, ho solo il sospetto che qualcuno abbia provato o stia provando a strumentalizzare la protesta dei cittadini di Chiaiano contro il progetto dello sversatoio. Mi limito a riferire quello che sento allautorit giudiziaria: affinch la Procura verifichi la fondatezza di alcune voci insistenti. Quellaffare ovviamente esiste: ma non stato ancora chiuso dal Comune di Marano. Anzi, la mediazione tra i privati (proprietari dei suoli) e lente pubblico (che chiede in cambio scuole, parcheggi e impianti idrici) stata pi volte condotta, sospesa, poi riallacciata. E non escluso che nelle prossime ore vengano acquisiti dal pm le documentazioni in possesso del Comune di Marano; o che vengano ascoltati sia il sindaco che lassessore allUrbanistica. Nel caso, noi siamo pronti, sottolinea il primo cittadino, Salvatore Perrotta.
Esiste dunque, teoricamente, lipotesi di uneventuale "regia esterna" sulla rabbia andata in scena alla periferia nord di Napoli sin dai primi giorni di maggio? Linteresse di gruppi imprenditoriali potrebbe avere incrociato il dissenso genuino di tanti altri cittadini? linterrogativo su cui stanno lavorando gli inquirenti. Il pubblico ministero DAlessio ha gi ascoltato come testi sia la Iervolino, che lex supercommissario Gianni De Gennaro. Vertici istituzionali ai quali sono seguite le deposizioni di altri testi: il parlamentare Marcello Taglialatela avrebbe deposto sulla stessa vicenda della maxi-lottizzazione a Marano. Il geologo Giovan Battista de Medici, anchegli ascoltato, avrebbe invece parlato della complessa relazione, elaborata e firmata di suo pugno, costo circa 8 mila euro, sullidoneit di alcuni siti in provincia di Avellino. Il docente universitario, come noto, aveva infatti fornito un contributo concreto e a lungo respiro sullallestimento di discariche regionali; idee rispetto alle quali seguita, per i diciotto mesi successivi, la sostanziale immobilit dei vertici del Commissariato.
I riflettori restano per puntati sullaffare lottizzazione di Marano. Spiega oggi il sindaco Perrotta: Non piace quel progetto? Allora la Regione estenda il Parco delle Colline anche agli ettari coinvolti nella lottizzazione, non ho nulla in contrario. Cos se ci sono interessi della camorra saltano. Pi dettagliatamente, il suo assessore allUrbanistica, larchitetto Biagio Sgariglia, aggiunge: Se cancellassimo quel progetto vi sarebbero i ricorsi in agguato. Il Comune stava cercando in quellistruttoria di perseguire un interesse comune: ai costruttori (la "Marlin Costruzioni", ma prima le societ si chiamavano "Rosa dei Venti" e "Nuova Progest") avevamo chiesto una scuola, dei parcheggi, e gli impianti pubblici essenziali ad assicurare i servizi per un insediamento da 2500 persone. Inoltre, aggiunge lassessore, proprio la Provincia di Napoli, lo scorso 31 marzo, ci ha sollecitato ad esprimerci su questa istruttoria in corso, prima di inviarci i commissari ad acta.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news