LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

URBANISTICA- BOLOGNA: Venturi: la Provincia simpegna per il nuovo stadio entro il prossimo anno
VALERIO VARESI
MERCOLED, 04 GIUGNO 2008 LA REPUBBLICA Pagina III - Bologna




Lavanzata delle strisce blu arrivano a Casaralta-Arcoveggio

Zamboni: da noi non c il problema di Roma



In unaltra manciata di strade sosta a pagamento con tariffa di un euro allora


Le strisce blu avanzano conquistando la zona Casaralta-Arcoveggio. A dispetto dei ricorsi e delle sentenze del Tar del Lazio, la giunta ha deliberato ieri di consegnare unaltra manciata di strade alla sosta a pagamento con tariffa di un euro allora come nella corona semicentrale. La fetta della prima periferia a nord della citt interessata al provvedimento quella compresa tra le vie di Saliceto a ovest, Jacopo Paolo e Otello Bonvicini a settentrione, Stalingrado a est e Liberazione a sud. In questo quadrilatero verranno disegnate le righe blu non appena la delibera approvata ieri dalla giunta, verr licenziata dal Consiglio comunale.
Gi in precedenza, la zona della Bolognina stata definita di particolare rilevanza urbanistica e per questa ragione non stato necessario realizzare posteggi gratis come sarebbe dobbligo al di fuori dei centri storici. Lampliamento verso Casaralta, invece, preveder anche zone libere nelle quali sar possibile parcheggiare senza pagamento a patto di essere muniti del disco orario, precauzione, questa, necessaria a evitare la sosta prolungata e favorire, invece, la rotazione. Il tempo massimo di parcheggio sar di 180 o 240 minuti per andare incontro alle esigenze dei fruitori di attivit commerciali, sportive o ricreative. La delibera prevede inoltre che lintera espansione della sosta sia controllata dagli accertatori dellAtc, tranne che lungo via Stalingrado dove agiranno i controllori della societ Bologna & Fiera parking s.p.a. che dal primo di luglio dellanno scorso gestiscono i posteggi intorno al quartiere fieristico. La competenza di tale societ varr fino allintersezione con via Donato Creti, mentre da questultima strada fino a via Sebastiano Serlio, le righe blu resteranno sotto la giurisdizione degli uomini Atc.
Ai residenti verr rilasciato il contrassegno valido per la zona A da applicare sotto il parabrezza e valido per tutta questa fetta di citt. Le strisce blu compariranno, oltre che nelle vie citate, anche nelle strade allinterno dellarea in questione come le vie Vasari, De Gandolfi, Lombardi Passarotti, Tosarelli, Alfieri, Arnaud, Fornasini, Calzolari, Ferrarese (tra Liberazione e Di Paolo-Bonvicini), Casoni e Jussi. Per tutti coloro che volessero parcheggiare nella zona Casaralta-Arcoveggio, il pagamento potr avvenire coi gratta e sosta o con la moneta (sosta minima un quarto dora pari a 0,25 euro). Chi sceglier la tessera magnetica pre pagata beneficer dello sconto di venti centesimi, vale a dire 0,8 euro allora. La fascia oraria in cui saranno in vigore le strisce blu la stessa delle altre aree semicentrali con inizio alle 8 del mattino e termine alle 18 in tutti i giorni feriali. Labbonamento giornaliero coster 5 euro, quello mensile 35 euro e quello semestrale 150 euro. Coloro che viaggeranno con un automezzo a gas (metano o gpl) potr beneficiare di un considerevole sconto presentandosi col libretto allAtc in via Saliceto o agli sportelli dellazienda in via Quattro novembre.
La piena attuazione del nuovo provvedimento, oltre che attendere lapprovazione in Consiglio comunale, preveder una fase di distribuzione dei permessi a tutti coloro che ne avranno diritto, in primo luogo i residenti. Dovr essere svolto una sorta di censimento, dopodich partir loperazione con spedizione a casa delle vetrofanie che danno diritto al posteggio gratis.
SEGUE A PAGINA V



--------------------------------------------------------------------------------

La provincia chiuder la partita del nuovo stadio entro la fine del mandato, e consegner alla citt un nuovo stadio, con anche attivit connesse utili alla sua valorizzazione. Limpegno di Giacomo Venturi, numero due di Palazzo Malvezzi e assessore alla pianificazione territoriale, intervenuto nel corso del consiglio provinciale di oggi replicando alle sollecitazioni di Sergio Guidotti (An) e Plinio Lenzi (Idv). Una idea condivisa anche dallassessore comunale Virginio Merola, che conferma: Sono daccordo con Venturi che la citt abbia bisogno di un nuovo stadio. Ma Romilia non era nella pianificazione urbanistica approvata democraticamente da tutti i comuni. A meno che non si voglia optare per la dittatura.... Ma Venturi torna anche sul progetto Romilia, bocciato dalla Provincia, e spiega: Abbiamo valutato in maniera celere e trasparente perch era doveroso farlo. Ma alla fine, le regole e le normative non consentivano quel tipo di intervento. E su questo punto, dallaula del consiglio, Venturi si rivolge proprio al presidente del Bologna: Voglio ricordare a Cazzola che proprio il rispetto delle regole e delle normative, in quel caso federali e calcistiche, hanno mandato il Bologna in serie B, comportando danni di immagine ed economici per la societ e per lintera citt. Per quanto riguarda il ricorso al Tar contro la bocciatura di Romilia, Venturi tranquillo: Ci sono scarsissime, per non dire inesistenti, possibilit di successo.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news