LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una mappa dei tesori di Modena
GAZZETTA DI MODENA, 3 giugno 2008

Anche se stucchevole e probabilmente inutile fornire percentuali, si sa che l'Italia detiene un patrimonio artistico forse unico al mondo per quantit e qualit. Parrebbe naturale che la culla della civilt occidentale fosse ben informata sull'entit di questo tesoro di quadri, sculture, oggetti, palazzi, chiese, invece le soprintendenze di tutela, nate pi di cent'anni fa (1904) proprio con il compito di fare l'inventario dei beni pubblici e privati, sono ben al di l dall'aver esaurito questo compito.
Acquista dunque un merito di valenza nazionale il progetto di "catalogazione del patrimonio culturale modenese" -fino ad ora la ricerca si svolta su ventitre comuni della provincia, Modena compresa, ed ha prodotto quasi mille schede - portato avanti con il coordinamento di Elena Cor-radini, docente di museologia presso l'Universit cittadina.
Si tratta - riassume la Cor-radini - di un progetto pilota che consiste in una mappatu-ra ragionata del patrimonio architettonico di ventitre comuni, in prevalenza dell'alta pianura e dell'Appennino. E' importante perch frutto di una sinergia tra la Provincia, la Fondazione Cassa Risparmio Modena che l'ha finanziato, la Direzione regionale dell'Emilia Romagna, l'Universit e l'Istituto centrale per il catalogo del Ministero dei beni culturali.
La mappatura ragionata del patrimonio architettonico, nata in concordia con le recenti normative dedicate da codice dei beni culturali al paesaggio che esprime caratteri peculiari da salvaguardare, ha un grosso valore non solo culturale, ma anche pratico, perch lo strumento servir a elaborare interventi di restauro e valorizzazione su molti beni sia di propriet pubblica che privata, dal Duomo romanico fino alle "rustiche" case della nostra montagna che meritano di essere salvate.
In pratica fino ad ora uno staff ristretto di esperti - docenti, architetti, storici dell'arte, giovani laureati - ha utilizzato uno strumento informatico fornito dal Ministero chiamato Sigec (sistema informativo integrato del catalogo generale dei beni culturali) che ha portato alla realizzazione delle mille schede dove, oltre a notizie sui monumenti, presente anche una georeferenziazione.
Probabilmente - con il completamento del monitoraggio del territorio modenese - nasceranno altre occasioni di lavoro nell'ambito dell'arte per i giovani: l'Universit ha infatti gi attivato un master in catalogazione informatica dei beni culturali diretto dalla medesima Corradini in collaborazione con la Fondazione Cassa Risparmio di Mirandola. Molto soddisfatti anche i promotori dell'iniziativa: E' un progetto gravoso, ambizioso - dicono il vicepresidente della Provincia Maletti, il rettore Pellacani e il presidente della Fcrm Landi - e indispensabile; metteremo tutto a disposizione dei soggetti pubblici.



news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news