LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Da hotel a Casa della cultura
La Nuova Sardegna 03/06/2008

Il Turritania, un patrimonio urbanistico da valorizzare di Giuseppe Tito Sechi Sulla lunga odissea dellex hotel Turritania a Sassari vorrei fare alcune osservazioni. Un certo numero di associazioni, tra le quali Amici del Banco, Amici di Sassari e Citt Regia hanno prospettato pi volte prospettato lopportunit del salvataggio dellex hotel e la sua destinazione a Palazzo della cultura: restaurare ledificio e magari intitolarlo a Vico Mossa ( per merito suo, delle sue idee architettoniche e dello stile del palazzo che la Soprintendenza ai Beni culturali ha posto il veto al progetto di demolizione). Questa soluzione non interferisce sullattivit svolta dalla benemerita istituzione creata da padre Salvatore Morittu, la cui contiguit con lauspicata Casa della cultura non potrebbe che recare a essa vantaggi in termini di solidariet e di partecipazione da parte dei moltissimi soci delle associazioni ospiti. Quanto ai costi per il restauro non si pu che auspicare che a essi concorra tangibilmente la Fondazione Banco di Sardegna, cogliendo cos la prima e pi rilevante occasione di un significativo intervento a favore della citt di Sassari, culla del Banco di Sardegna e della stessa Fondazione. Chi ha a cuore le sorti di piazza SantAntonio e della costruzione tanto vituperata (rientra nello stereotipo, purtroppo diffuso, che essa sia una schifezza e che non sia recuperabile) non pu che congratularsi per lintervento salvifico della soprintendenza ai Beni culturali prima e della Commissione ministeriale poi. Deve esser dato atto, inoltre, alla professionalit della Giannattasio, che ha individuato con dovizia di argomentazioni i motivi che ostano alla demolizione. Si tratta di questioni che ogni cittadino di buona volont pu constatare recandosi a visitare il sito in questione. Se ci si affaccia al muretto che delimita la piazza oltre lex albergo, si pu rilevare che il mare non alla vista dellosservatore, che nello strapiombo che si apre oltre al muro corrono ben sette fasci di binari della vicina stazione ferroviaria e che la distanza che separa laltra sponda della citt supera i quaranta metri. La Giannattasio ha ribadito che ledificio deve essere conservato nella sua struttura attuale, ha precisato che nel contesto sassarese, dove non sono presenti altri esempi simili, lex Turritania lunica testimonianza del periodo tardo-razionalista, in particolare nel primo piano, che stato realizzato con lutilizzo di materiali locali da un grande architetto come Vico Mossa. Il Puc, nel richiamare la pregevole idea del parco lineare urbano che aprirebbe verso il mare la parte bassa del centro, non chiarisce che tipo di manufatto sia previsto per lattraversamento del vallone ferroviario. Una cosa prevedere un mero attraversamento pedonale, altra invece la costruzione di un viadotto che apra al traffico dei mezzi motorizzati. Una passerella che consenta a pedoni e biciclette il raggiungimento dellaltra sponda del vallo ferroviario potrebbe essere realizzata a lato dellex Turritania. Mentre il parco lineare di sei chilometri potrebbe prendere avvio dal terrapieno di viale Sicilia, suo naturale luogo di origine, dotato di un amplissimo spazio proprio alla confluenza della vallata del Rosello, che ricompresa nel Sistema delle valli previsto dal Puc.
* associazione Amici del Banco



news

09-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 9 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news