LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LOMBARDIA: Il sindaco-assessore: "Sostituire Sgarbi? C tempo"
RODOLFO SALA
GIOVED, 29 MAGGIO 2008 LA REPUBBLICA Pagina V - Milano



Appassionata collezionista di quadri esposti in casa, una lunga dimestichezza con larte negli studi e nelleducazione familiare
Lamore per il bello ereditato dalla zia Bice costumista e trasmesso alla figlia Gilda, esperta di pittura moderna e gallerista
Moratti ci sta prendendo gusto Presenta Piccolo e Scala, inaugura mostre e Villa Necchi. Ma assicura: "Terr la delega il tempo necessario"

Che tuttavia ancora non c e chiss quando arriver, perch stavolta mica si pu rifare lerrore di scegliere un critico darte troppo ingombrante. Per da questo nuovo impegno Letizia Moratti sembra davvero rapita. Insomma, le piace, e parecchio, occuparsi di un mondo che ha sempre frequentato e nel quale si muove mischiando passione e competenza. Ha il pallino delle arti visive, la signora, e lo testimoniano le opere che custodisce nella sua casa un po barocca firmata da Renzo Mongiardino, architetto e scenografo che ha lavorato anche con Zeffirelli. Roba seria: Canaletto (pi duno), un bellissimo ritratto con la firma di Boccioni, una ricca galleria di contemporanei. E poi i velluti rossi, citazione di un gusto un po teatrale che le deve aver trasmesso la zia Bice Brichetto, costumista di una certa fama e grande amica di Luchino Visconti. Un amore per tutto quanto fa cultura da lei poi trasmesso alla figlia Gilda, appassionata di arte moderna e gallerista.
La passione per il bello le nata sui banchi di scuola, un liceo classico privato e molto esclusivo di Milano, che allora si chiamava Real collegio delle fanciulle e ora intitolato alla memoria di Emanuela Setti Carraro. Letizia era unallieva modello: non secchiona, ma studiosa s, e con una propensione particolare per la materie artistiche che i successivi, e pi prosaici, studi universitari (scienze politiche) non hanno mai smorzato. Con questo retroterra, e con quella passione respirata da sempre in famiglia, le stato abbastanza facile disquisire con lallora assessore Sgarbi di mostre e cataloghi, dimostrando in pi di unoccasione una certa competenza in materia, al di l dellansia censoria che lha pervasa ogniqualvolta i patrocini del Comune hanno riguardato temi per lei molto scabrosi. O di eventi musicali con Francesco Micheli, e ancora di pi, con Stphane Lissner, il sovrintendente scaligero che gi cera quando lei arriv e che - racconta unamica - allinizio aveva un po sottovalutato Letizia. E poi vuoi mettere il vantaggio di chiamarsi Moratti? Fosse stata un sindaco qualunque chiss se nel giugno dello scorso anno un artista di fama internazionale come Julian Schnabel, il pittore-cineasta di Prima che sia notte, avrebbe accettato un invito da ospite donore in casa Moratti dopo il successo della sua mostra alla Rotonda della Besana.
Questi ultimi tre giorni, poi, rappresentano unoccasione straordinaria per solleticare ulteriormente lorgoglio per il compito che si auto-assegnata, fino a quando trover la persona giusta. Cultura forever, e le luci della ribalta tutte per lei, sindaco-assessore. Ha cominciato marted con la presentazione della stagione del Piccolo, ieri ha replicato con il cartellone della Scala, oggi doppio impegno per il Mito, il festival della musica promosso in gemellaggio con Torino. Bisognava vederla, ieri mattina al ridotto dei palchi. Molto meno formale del solito, nellannunciare le novit, soprattutto quella della "pre-Prima" per gli studenti, e anche lobiettivo di tenere aperto il teatro in agosto nei prossimi anni in vista dellExpo. Pi easy e ben disposta, a differenza delle altre volte, a entrare nei dettagli della contabilit scaligera. Compresa nel nuovo ruolo, bench provvisorio, anche nel pomeriggio a Villa Necchi, tornata agli antichi splendori dopo la donazione al Fai da parte delle sorelle Gigina e Nedda (erano amiche della nonna di Letizia...) e il successivo restauro. Giulia Crespi a fare gli onori di casa e il sindaco a ricordare il fitto intreccio tra vita culturale e sociale che questo gioiello architettonico rappresenta. Con unidea: ospitare a Villa Necchi una delle manifestazioni del Festival dellAmbiente (legato allExpo) in programma fra una settimana.



news

19-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news