LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE. Al Museo, mostra da sballo Presentati ieri a Firenze i tanti capolavori mai visti
MERCOLED, 28 MAGGIO 2008 IL TIRRENO -




Presentata, ieri a Firenze, la mostra La Bella Maniera in Toscana che, allestita nel museo archeologico e darte della Maremma a Grosseto, aprir i battenti sabato. Promossa dal Comune di Grosseto con il fondamentale sostegno dellEnte Cassa di Risparmio di Firenze, levento, curato da Gianfranco Luzzetti con Federico Berti e Mauro Papa, di rara bellezza. Molte le opere inedite e le nuove attribuzioni, tra le quali la stupenda Giuditta e Oloferne riferita al grande maestro senese Domenico Beccafumi e la Madonna col Bambino e San Giovannino del Vasari, un esempio di dipinto destinato a devozione privata per un artista conosciuto pi per le colossali imprese e le ambiziose iconografie. Sempre in mostra la potente Giuditta e Oloforne del Foschi, compagno del Pontormo nella bottega di Andrea del Sarto, dove il bellissimo volto femminile richiama quelli del Bronzino nella cappella di Eleonora da Toledo in Palazzo Vecchio; lAllegoria della Prudenza attribuita in passato al Vasari ed oggi ricondotta per la prima volta a Girolamo Macchietti, uno degli artisti dello Studiolo in Palazzo Vecchio; la Parabola dei vignaioli di Francesco Ubertini detto il Bachiacca, lImmacolata Concezione di Ventura Salimbeni con unemozionante veduta di Siena; il Ritratto del Granduca Francesco I di Jacopo Coppi e il Ritratto di Giovane Uomo, questultimo attribuito per la prima volta al Salviati. Con La Bella Maniera in Toscana prosegue lattivit espositiva del Museo Archeologico e dArte della Maremma dopo la mostra dellanno scorso Teatralit nel Barocco fiorentino, dedicata alla pittura fiorentina del Seicento. Per il 2009 stata annunciata una grande esposizione sulla civilt degli Etruschi.
Anche grazie alla collaborazione con il collezionista Luzzetti - ha spiegato il sindaco Emilio Bonifazi - Grosseto una citt che sta rinascendo alla cultura, intesa come motore di crescita del territorio, della comunit e del turismo. Lucia Matergi, vicesindaco e assessore alla Cultura, sottolinea il valore aggiunto della mostra dato dalle tante opere inedite e la volont di costruire un percorso per la valorizzazione del territorio legata allarte, superando la sporadicit di singoli eventi.
A iniziare da questanno, alla mostra si affiancher una nuova iniziativa molto significativa: gli itinerari tesori darte in Maremma, promossi dalla Provincia di Grosseto e dalla Rete Museale di Grosseto con il finanziamento di Provincia e Regione Toscana. Lobiettivo quello di far conoscere il patrimonio storico e culturale della Maremma mettendo in relazione i musei con il territorio. Tema dei due itinerari proposti per il 2008: la pittura e la scultura senese tra trecento e quattrocento, di cui la Maremma conserva stupendi capolavori.
Tornando alla mostra, particolarmente interessante la sezione dedicata ad uno degli eventi cardine della storia dellarte italiana, limpresa decorativa dello Studiolo di Palazzo Vecchio, voluta da Francesco I, rappresentato in mostra da un ritratto inedito di Jacopo Coppi, in cui il principe appare in un atteggiamento non ufficiale. Tra le opere, sempre di Coppi, il celebre dipinto San Giorgio e il drago della collezione Scatizzi, e due bozzetti inediti di due importanti pale di chiese fiorentine. Linteressante olio su tavola, Ges e la Samaritana, di Maso di San Friano, anchesso mai visto e la straordinaria Allegoria della Prudenza, attribuita a Girolamo Macchietti. Infine la sezione Verso il superamento della Maniera che include quattro dipinti degli ultimi tre decenni del Cinquecento gi in odore di rinnovamento. Bello il catalogo, edito da Polistampa, a cura di Federico Berti e Gianfranco Luzzetti, con schede di: Francesca Baldassari, Sandro Bellesi, Federico Berti, Giuseppe Cantelli, Roberto Contini, Alessandro Nesi, Mauro Papa, Alessandra Tamborino, Angelo Tartuferi, Filippo Todini.
Ingresso: 5 euro comprensivo di visita alla mostra e al museo.



news

18-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news