LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Mille indagati per oltre 500 abusi edilizi
La Nuova Sardegna 20/05/2008

I nuovi casi scoperti dai forestali dal gennaio 2007 a oggi
CAGLIARI. Nonostante lentrata in vigore del Piano paesaggistico regionale (Ppr), labusivismo edilizio ancora un fenomeno diffuso in Sardegna. Nel 2007 e nei primi mesi del 2008 il Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione ha trasmesso alla magistratura 519 comunicazioni di notizie di reato. I fascicoli giudiziari riguardano violazioni paesaggistiche e urbanistiche (405), infrazioni urba(88), contravvenzioni naturalistiche e deturpamento (26). Indagate, complessivamente, 992 persone. La maggior parte delle violazioni sono state riscontrate nel territorio su cui competente lispettorato forestale di Nuoro (168). Seguono Cagliari (104), Tempio (88), Sassari (58), Lanusei (56), Oristano (23) e Iglesias (22). I forestali hanno fatto 168 sequestri. Interessano soprattutto fabbricati realizzati ex novo in assenza di concessione edilizia (49%) o in difformit dal permesso di costruire, come nel caso di ampliamenti abusivi (38%). Sigilli anche nei casi di sbancamenti e di strade di collegamento (11%) funzionali alle lottizzazioni abusive (4%). Il maggior numero di accertamenti sono stati eseguiti nei territori dei comuni di Orosei (69), Siniscola (36) e Alghero (24). Abbiamo sempre lavorato per arginare il fenomeno - ha spiegato il comandante del Corpo forestale della Sardegna, Giuseppe Delogu - Il Ppr nel frattempo ha introdotto elementi innovativi e fatto chiarezza su alcuni concetti. Come la tutela del beni culturali, ambientali e identitari. C stato cos un salto di qualit: ora labusivismo pi facilmente riscontrabile in funzione delle modalit duso del territorio. In connessione con questo stesso fenomeno lapparato investigativo del Corpo forestale ha accertato altri reati (falso, violazione dei sigilli e abuso dufficio). Segno - viene fatto rilevare - che c un altro aspetto preoccupante: quello della concezione molto precaria della legalit. Ecco allora che la nostra funzione, oltre alla repressione, deve essere quella di cooperazione e di supporto alle amministrazioni locali, ha aggiunto ancora il comandante Delogu. In questo senso sta per essere formalizzato un protocollo fra il Corpo forestale e lassessorato dellUrbanistica gi operativo nella pratica quotidiana. Con 80 persone sul territorio: due nuclei per ognuno dei sette Ispettorati pi i funzionari dellassessorato dellUrbanistica. Inoltre, da alcuni mesi, la magistratura sta utilizzando i forestali per seguire le operazioni di demolizione degli abusi in caso di sentenze passate in giudicato. Col tempo cresciuta in questi anni una sorta di consapevolezza civile e ogni anno i forestali ricevono un centinaio di segnalazioni di presunti abusi attraverso lettere e mail: arrivano dai cittadini e dalle associazioni ambientaliste attraverso lufficio predisposto alle relazioni con il pubblico.



news

21-05-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 maggio 2019

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

Archivio news