LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

COMO - Anche le imprese nel futuro campus
Pietro Berra
LA PROVINCIA COMO, 19 MAGGIO 2008

Siamo pronti a mettere a disposizione tutte le sedi che abbiamo, in cambio di spazi adeguati nel campus. tempo di "prenotazioni" per larea del San Martino: le universit in queste settimane sono chiamate a definire pi precisamente le proprie esigenze logistiche, in modo che entro la fine di giugno i tecnici della Regione e degli enti locali possano sedersi al tavolo per cominciare a scrivere laccordo di programma. Il prorettore del Politecnico, Roberto Negrini, scopre le carte: chiede 20-25mila metri quadri e uno spazio anche per le imprese interessante allinnovazione tecnologica. Di pi: pensa che queste ultime potrebbero accollarsi almeno in parte le spese per la costruzione del campus con il sistema del project financing. Attualmente il polo comasco del Politecnico ha poco meno di 2000 studenti e quattro sedi: aule e laboratori in via Castelnuovo e via Valleggio, laboratori e studi docenti in via Anzani, uffici nonch spazi per alta formazione e convegni a Palazzo Natta. Proprio con lacquisizione di questultimo, cominciata qualche mese fa la razionalizzazione delle "dependance": tagliata quella di piazzale Gerbetto, che costava 180mila euro di affitto allanno, ci stiamo concentrando attorno allarea del campus - sottolinea Negrini - e non un caso. Si tratta, infatti, di un progetto ben preciso: Una parte del campus gi c - afferma il prorettore -: le palazzine di via Valleggio e via Castelnuovo, confinanti con il San Martino, non possono non farne parte. E la progettazione dellarea pi corposa offre la possibilit di mettere ordine nella suddivisione e nella gestione delle propriet e delle concessioni. Insomma, il Politecnico conta di risolvere le situazioni di condominio con lInsubria per facilitare loperativit di entrambi gli atenei. Visto che nella sede di via Valleggio siamo comproprietari di minoranza - osserva Negrini - non ci sarebbe nulla di male se nellottica dellottimizzazione delle risorse, lInsubria potesse acquisirla tutta. Anche su via Castelnuovo, dove laula magna e la sala convegni che utilizziamo noi sono del Comune, bisogner prendere delle decisioni. Potreste cedere anche quelle allInsubria? Non lo so, dovremo vedere la situazione complessiva. Ha le idee gi chiare, invece, su come utilizzare i 20mila e rotti metri quadri prenotati al San Martino: Per noi - afferma Negrini - importante avere a disposizione aree per le attivit di laboratorio, il trasferimento tecnologico, la ricerca e lo sviluppo. E poi zone destinate ad attivit ricettiva sia per gli studenti che per i ricercatori e aree ristoro. Pi che ad espandere i corsi di laurea e aumentare gli iscritti, Negrini punta sul rapporto con le imprese. Sarebbe sbagliato impostare il discorso semplicemente sul numero degli studenti - dice -. Sono pi rilevanti le attivit di trasferimento tecnologico e la collaborazione con le aziende del territorio, se no per studiare in un campus basta prendere il treno delle Nord e andare a Bovisa. Non chiede, quindi, ulteriori spazi per la didattica, bens per le attivit collaterali, per le imprese a tecnologia avanzata che potrebbero usufruire della vicinanza con il Politecnico. Lateneo sarebbe anche disposto a trasferire al San Martino il laboratorio di va Anziani e a cedere lex Provincia a chi costruir il campus. Vuol dire a un privato disposto a intervenire con il project financing? Non ho niente in contrario al project financing con imprese di carattere innovativo - chiarisce Negrini -. un sistema per alleggerire limpegno finanziario delle universit e degli enti pubblici.



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news