LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - A ottobre un nuovo museo sui lungarni
di Marco Barabotti
SABATO, 17 MAGGIO 2008 IL TIRRENO - - Pisa



Ospiter opere dal 300 all800, di autori come Cecco Di Pietro, Benozzo Gozzoli e Nino Pisano



Il presidente Bracci Torsi ha illustrato a chi andranno i 9 milioni di euro erogati dalla Fondazione CariPisa Fondi anche alla Certosa


Quel palazzo, che per taluni rompe larmonia delle architetture gialle, ocra, arancioni, bianche e rosso mattone dei lungarni e stride con quellincomparabile colore del tramonto verso la chiesa della Spina, invece di quel celeste cielo serale che ricorda lantico colore della Pisa marinara. con questo beneagurante celeste che rinato - i lavori stanno finendo in questi giorni - il palazzo Giuli Rosselmini Gualandi sul lungarno Gambacorti e che da oggi si chiama Palazzo della Fondazione della CariPisa.
Da ottobre ospiter il museo delle opere di propriet della Fondazione, dal Trecento al Novecento, con capolavori di autori come Cecco di Pietro, Benozzo Gozzoli, Nino Pisano, Artemisia e Orazio Gentileschi e cos via.
Nel corso del recupero funzionale sono emersi affreschi e decorazioni di pregevole fattura. Oltre al museo, il palazzo ospiter la sede della Fondazione e uffici. La sezione che ospiter il museo sar allestita a parte, ricostruendo con gli arredi depoca la dimora storica. Essa sar accessibile al pubblico secondo un orario prestabilito e, verosimilmente, in gruppi guidati. Le altre sezioni, che formeranno insieme un centro polivalente di attivit culturale, dispongono di circa mille metri quadrati per esposizioni temporanee e di due sale per convegni da 150 e 40 posti.
Ma c una novit importante, come ha spiegato il presidente della Fondazione, Cosimo Bracci Torsi, durante la presentazione del bilancio cosuntivo 2007 che ha visto erogare a Pisa 9 milioni e mezzo di euro, di cui 4 e mezzo al settore arte, attivit e beni culturali e 2 milioni e mezzo ciascuno al settore del volontariato e della ricerca tecnologica. Per completare adeguatamente i servizi a supporto dellattivit espositiva che sar avviata dal prossimo autunno - ha detto Bracci Torsi -, stato formalizzato in questi giorni lacquisto dei terreni adiacenti al palazzo Giuli, posti fra via Toselli e piazza dei Facchini. Qui saranno realizzate le infrastrutture di servizio accessorie, come biglietteria, guardaroba, bookshop e caffetteria, adeguate allimportanza degli eventi che saranno organizzati, secondo quanto avviene nei moderni musei e gallerie darte. Ci vorranno circa tre anni per far rinascere questo palazzo. Intanto parte di questi servizi saranno ospitati direttamente nel nuovo palazzo della Fondazione.
Ma vediamo quali sono state le altre erogazioni decise dalla Fondazione.
Certosa e pieve di Calci. Prosegue limpegno non solo per il restauro, ma anche per una migliore fruibilit del complesso monumentale della Valgraziosa. E vi rientra lintervento sulla facciata della pieve di Calci.
Complesso di San Silvestro. Lintervento della Fondazione, per oltre 360mila euro, si inserisce in un pi ampio progetto di recupero della struttura demaniale in uso alla Normale.
Teatro di Pisa. Confermata lerogazione annuale di 310mila euro per la gestione.
Mostra sui Lorena in autunno. I fondi elargiti sono pari a 170mila euro e riguardano la mostra Sovrani nel giardino dEuropa. I Lorena a Pisa, una iniziativa che intende ricostruire gli aspetti e limportanza degli oltre 120 anni di governo lorenese nella realt politica e culturale pisana. La mostra sar ospitata al museo di palazzo Reale e al teatro Rossi, a partire da settembre e rappresenta un appuntamento di grande interesse culturale e storico.
Riguardo al volontariato, filantropia e beneficenza sono stati finanziati otto progetti, di cui tre con un valore medio intorno a 770mila euro. Lintervento maggiore ha riguardato il tema del disagio abitativo.
Residenza per anziani di Mezzana. Ad essa andranno altri 805mila euro per lavori di ristrutturazione. Accanto agli 80 anziani in regime residenziale si vogliono realizzare appositi spazi per accogliere persone non autosufficienti in regime semiresidenziale.
Isola dei Girasoli. Il residence che la Fondazione ha costruito allospedale in collaborazione con lAgbalt, destinato a ospitare i bambini affetti da potologie oncologiche e le loro famiglie, durante i periodi di cura in day hospital a Cisanello. Lo stanziamento di 200mila euro, che va ad aggiungersi ai 2milioni e 212mila gi investiti.
Per la ricerca tecnologica, oltre al progetto pilota nella lotta contro lAlzheimer - di cui parliamo qui sotto -, sono stati stanziati 620mila euro, che costituisce lultima tranche del contributo di 3,5 milioni di euro da destinare alla fondazione Imago 7, per lacquisto dellapparecchio di risonanza magnetica, una macchina unica in Italia e seconda in Europa, per sostenere le ricerche avanzatissime nel campo delle neuroscienze infantili che sar installata alla Stella Maris al Calambrone.



news

16-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 16 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news