LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona. Botta: Mostre spettacolo? Meglio i tesori locali
C. Bert.
L'Arena 18/4/2008

LA CONFERENZA. Mario Botta ha parlato delle opere di Consagra in mostra in questi giorni

Una visita estemporanea quella di Mario Botta al Museo di Castelvecchio e alla galleria dello Scudo dove la mostra dello scultore Pietro Consagra stata prorogata fino al 20 aprile. E l'assessore alla Cultura Erminia Perbellini, con la direttrice dei Musei Civici Paola Marini, insieme ad una delle curatrici della mostra, Gabriella Di Millia, vedova di Consagra, e all'architetto Filippo Bricolo in rappresentanza dell'Ordine, ne hanno approfittato per invitare Botta a una conversazione che ha preso spunto dall'allestimento della mostra di Consagra nelle sale del museo e negli spazi esterni. Un allestimento che ha aperto la strada ad una riflessione sul rapporto in architettura tra antico e contemporaneo, cos come sulla funzione museale e la politica culturale.
Il museo di Castelvecchio, che negli anni '60 grazie alla mano di Carlo Scarpa ha gi vissuto l'avventura di un intervento della contemporaneit che Botta ritiene esemplare e tuttora emozionante, oggi rivive una nuova giovinezza proprio grazie alle sculture di Consagra. La presenza della scultura contemporanea nella corte e nelle gallerie che raccolgono la scultura medievale veronese- ha spiegato- provoca nel rapporto di reciprocit che si viene a creare uno stravolgimento, incoraggiando i visitatori ad una nuova lettura degli spazi e delle mura antiche, ma anche delle sculture contemporanee stesse. Questo quanto di meglio possa offrire un museo. Usciamo da questa esperienza con il piacere di aver vissuto un momento di emozione e di bellezza. E in materia di politica culturale in una fase di estrema globalizzazione, conta- dice Botta- la valorizzazione del territorio e la ricerca della sua identit. Un investimento ben fatto quello che insiste sulle proprie origini e sulle affinit elettive, attraverso iniziative che si basino sui valori della memoria e della storia, anche contemporanea, attraverso mostre che siano legate al territorio. Le mostre 'supermercato' dai grandi numeri non sono certo un male in s, ma in un contesto stratificato com' quello di Verona possono essere lasciate ad altri. E l'architettura? La contemporaneit non deve solo conservare, ma anche sconvolgere con la forza della sua presenza che pu offrire una nuova chiave di lettura del passato. Dobbiamo inoltre riflettere- dice- su un paradosso: viviamo bene negli spazi antichi pensati per le esigenze degli uomini del passato, mentre in quelli progettati per le nostre abitudini spesso purtroppo incontriamo la banalit. Bisogna ritrovare le ragioni del fare e abbandonare quelle puramente economiche."




news

25-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 giugno 2019

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

Archivio news