LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Santa Maria Novella stupisce ancora
Marco Ferri
Il Giornale della Toscana - 05-04-2008

Restauro fa quasi sempre rima con studio e scoperta. Lo testimonia la fine del recupero della facciata della basilica di Santa Maria Novella che stata presentata ieri dopo due anni di lavoro. Infatti, dopo una delicata fase di indagini e studi, si rivelata in tutto il suo fascino la fase trecentesca dellopera disegnata da Leon Battista Alberti (e la cui prima pietra venne posata nel 1279), quando la facciata era circa un terzo dellattuale, ma con il portale centrale ben pi alto di quello attuale, come hanno confermato le indagini svolte con il georadar. Allo stesso tempo stato possibile disegnare esattamente lantica scaletta a chiocciola che, tra la facciata esterna e quella interna della basilica, da unaltezza di circa 8 metri sale fino agli ambienti del sottotetto, dove oggi resta uno solo degli argani che una volta servivano per issare e calare i vari elementi appesi. Ma torniamo al restauro. Lintervento, costato 984mila euro, stato interamente realizzato dal Servizio Belle arti e Fabbrica di palazzo Vecchio del Comune di Firenze; in particolare, sotto la supervisione dellarchitetto Giuseppe Cini, le operazioni si sono svolte sotto la responsabilit dellarchitetto Maria Bonelli. In particolare le vicende conservative hanno visto i restauratori intervenire sul sia sulle parti in marmo bianco, sia sul serpentino e sugli inserti rossi (le marne sugame). I problemi maggiori erano costituiti dallo stato di degrado sia delle parti scolpite sia delle lastre, con questultime che presentavano i segni indiscutibili del processi derosione a causa degli agenti atmosferici. Alla fine si trattato di un lavoro enorme, svolto in due anni, che ha previsto anche lasportazione (e il successivo reintegro) di varie parti in cemento, testimonianza di precedenti interventi di restauro durante il secolo scorso. stato poi portato a termine il rilievo di tutti i blocchi di pietra (compresi quelli del Sole), cos come grazie al restauro stato rimesso in funzione anche il foro gnomonico subito messo alla prova lo scorso 21 marzo, allequinozio di primavera.

Il restauro della piazza - La presentazione della fine del restauro della facciata di Santa Maria Novella stata loccasione anche per parlare dello stato dellarte dei lavori complessivi della piazza. Lassessore alla cultura del Comunedi Firenze, Giovanni Gozzini, ha detto che anche per la piazza i programmi saranno rispettati e tra ottobre e novembre prossimi sar ultimata la sistemazione delle nuove aiuole. La nuova piazza Santa Maria Novella prevede i cassonetti interrati, le panchine, lilluminazione della facciata della basilica da punti luce sistemati nei sottotetti dei palazzi circostanti e, secondo unidea dellex-soprintendente Antonio Paolucci, un gioco di figurelaser proiettate su quattro spruzzi di acqua che creeranno unatmosfera davvero insolita. Inoltre tre giorni fa stato consegnato il secondo lotto (grazie allEnte Cassa di Risparmio di Firenze che ha stanziato 2 milioni di euro) di lavori al piano terra delle ex-scuole Leopoldine, che prevede il restauro e la chiusura con vetrate del chiostro dove nasceranno il bookshop e la caffetteria del futuro Museo del 900. Peccato che le risorse per la nascita di questultimo ancora non ci siano...



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news